Logo San Marino RTV

Pasticcio Teramo, il Sudtirol ringrazia: 1-0

18 set 2018
Sudtirol e TeramoPasticcio Teramo, il Sudtirol ringrazia: 1-0
Pasticcio Teramo, il Sudtirol ringrazia: 1-0 - Il gol vittoria degli altoatesini lo sigla il bomber Costantino, liberato dagli errori della retrogu...
Tra le due allegre difese gode il bomber Costantino e la nuova stagione di Sudtirol e Teramo comincia sulla falsariga della precedente. Al Druso è 1-0 per i padroni di casa, anche se, considerate le tante occasioni bipartisan, un pareggio sarebbe stato tutt'altro che ingiusto.

Costantino pericoloso già all'alba dell'incontro, quando Turchetta lo pesca dalla bandierina e lui inzucca sulla traversa; dopodiché parte la mischia e Lewandowski la sbroglia murando Ierardi e anticipando Casale. Casale a sua volta provvidenziale, sul fronte opposto, nel respingere il cross di Spighi, liberato in fascia dallo scivolone di Della Giovanna. Altro traversone di Spighi e stavolta è Ierardi a incartarsi, palla sul sinistro di Piccioni e miracolo a una mano di Offredi, successivamente attento anche sul tentativo da lontano di Ranieri. Teramo all'arrembaggio e Sudtirol in affanno: altro errore di Della Giovanna e recupero palla di Zecca per il sempre acceso Spighi, sull'imbucata che segue Piccioni è solo ma se la allunga male, favorendo l'uscita bassa di Offredi. Gli altoatesini tornano a farsi vedere con la combinazione tra Costantino e Turchetta che porta alla bomba di Tait, la risposta di Lewandowski è degna di quelle del suo dirimpettaio.

È il 27°, segue una quarantina di minuti di poco o niente e poi arriva il suicidio abruzzese. Vitale, entrato da poco al posto di Mastrilli, va in tilt sulla pressione di Costantino, tenta comicamente un numero e appoggia ad Altobelli, il cui rinvio sbatte su Mazzocchi e libera Costantino per la più facile delle reti.

1' e il Sudtirol rischia di rendere il favore con la frittata tra Offredi e Casale, Fratangelo è in agguato ma i due altoatesini riescono in qualche modo a mettere la pezza. L'asse a destra tra Tait e Mazzocchi consegna a Morosini il pallone per chiuderla, il volante che ne esce però finisce in cielo. E al giro dopo è Tait a crossare per Mazzocchi, la cui incornata ravvicinata non trova lo specchio. Nel mezzo l'errato disimpegno di Ierardi su lancio di Vitale aveva concesso la chance del pari a Fratangelo, bravo nel destreggiarsi su Berardocco ma non nel destro a giro.

RM