Logo San Marino RTV

Piacenza - Giana Erminio 4-2

12 mag 2018
Piacenza - Giana Erminio 4-2Piacenza - Giana Erminio 4-2
Piacenza - Giana Erminio 4-2 - Il Piacenza va sotto, poi si scatena nel secondo tempo e segna 4 gol alla Giana Erminio
Un tempo di patimenti, poi Franzini la rivolta e Piacenza va avanti con la fanfara. Doccia scozzese in avvio, Gullit la tiene viva e si inventa un assist per il piattone al volo di Marotta che porta la Giana avanti. Ospiti di crosta sugli inattesi imbarazzi piacentini. Perna prova e costringe Fumagalli in angolo. Prima dell'intervallo timidi assaggi di Piace: Taliento bene, ma non benissimo e Pesenti non raccoglie di poco. Franzini si gioca Romeo e Taugordeau e presenta nel secondo tempo un altro Piacenza. L'ex Santarcangelo entra e su punzione picciona Taliento sonnacchioso sul suo palo. Il gol leva i tappi ai padroni di casa, il Garilli carica, Bonalumi brutto e sfortunato, Romero suona un assolo di violino che ribalta la serata. Adesso l'Emilia del Nord affonda il coltello sul gorgonzola sciola. Pesenti è solo contro tutti, ma con un bel po' di fortuna risolve il flipper in suo favore. Il più è fatto, anzi quasi tutto. Il Piacenza adesso gestisce a piacimento anche le ripartenze. Romero conclude l'azione del poker, ma è tutto fermo per il fuorigioco dello stesso attaccantone. Che poi il 4 se lo riprende di testa colpendo sottomisura praticamente solo e con la Giana Erminio praticamente sul pullman. Segni di una qualche presenza gli ospiti la danno poco prima dell'arrivederci al prossimo anno con Greselin che fa di testa 4-2. E' l'ultimo pallone di una stagione che continua solo per il Piacenza.