Logo San Marino RTV

Play-off Serie C: il Siena elimina ai calci di rigore il favoritissimo Catania

11 giu 2018
Siena - CataniaPlay-off Serie C: il Cosenza supera per 2-0 il Sudtirol e conquista la finale
Play-off Serie C: il Cosenza supera per 2-0 il Sudtirol e conquista la finale - Decisiva all'ultimo minuto, l'autorete di Frascatore
L'Angelo Massimino colmo come non si vedeva da anni per la semifinale di ritorno di questi play off di serie C formula allargata che piace molto. Si parte dall'1-0 favorevole al Siena grazie al goal segnato da Marotta. Un goal basta al Catania per garantirsi i supplementari, con due di scarto sono i siciliani a qualificarsi. Santini da fuori con il sinistro, prima chiamata per Pisseri. Girata del centrale difensivo Tedeschi, alta sulla traversa. La gara viaggia sul sottile equilibrio, il Catania prova a spezzarlo su palla inattiva. Angolo di Lodi, Bogdan allunga per Curriale che da sotto misura non trova la porta. Goal sbagliato e goal subito legge del calcio non scritta che puntualmente si materializza alla mezz'ora: Marotta vince il rimpallo con Bogdan, sfera per Neglia, Pisseri respinge ma non può nulla sul tap in di Santini. E Siena che adesso si mette in direzione Pescara. Adesso il Catania la deve ribaltare per andare ai supplementari. E ci sarebbe la risposta immediata ma Curriale viene pescato in posizione irregolare. Minuto 35 vibra tutto il Massimino quando Sbraga tocca con la mano un pallone a spiovente, proteste estese anche a tutta la panchina l'arbitro fa ampi cenni che è tutto regolare. La squadra di Lucarelli la pareggia prima del riposo. Barisic sul secondo palo, difesa toscana, un po' così, Curriale di testa fa 1-1. Serve un altro goal ai siciliani. Russotto benissimo a destra, Curriale non ci arriva per un soffio. Minuto 64 . Lodi batte dentro un calcio di punizione, ponte per Curriale che va a concludere, Rondanini con un braccio secondo l'arbitro, questa volta è calcio di rigore. Lodi con il mancino impeccabile. Adesso sarebbero supplementari. Il Siena se la complica molto quando Iapichino primo giallo sacrosanto, anzi ci stava qualcosa di più. A distanza di 6 minuti il secondo e Siena in 10 uomini. Ciò nonostante in contropiede Guberti sul preciso cross dalla destra, di testa divora il goal qualificazione. Si va agli extra time. Manneh si inserisce e conclude di punta, Pane in angolo. Rizzo botta terrificante, la sfera si alza di un niente sopra la traversa. Maneh vola a sinistra, Rondanini lo mette giù, doppio giallo anche per lui e Siena in 9. Lodi da quella posizione fa male: incrocio e palla che rimbalza fuori poi Curriale di testa, blocca Pane Sono segnali, Siena ancora in piedi. L'indiavolato Manneh è una furia impossibile tenerlo, ma Curriale non uccide i bianconeri in 9. Si va alla lotteria dei rigori dopo un milione di emozioni di una partita di un intensità unica. Gerli primo rigore non sbaglia. Lodi dentro e ci mancherebbe. Damian per il Siena non potente, ma preciso. Curriale blocca la sua corsa ma è 2-2. Quando Pisseri respinge il penalty di Bulevardi per tutti il Catania è in finale, ma Blondett si fa tradire dall'emozione. Palla in curva e maglia a coprire il volto. Sbraga spacca la porta. Di Grazia rischia ma è 3-3. Marotta spiazza Pisseri. Mazzarani ha una responsabilità enorme. Palla sulla traversa per l'immensa gioia Siena e l'incredulità Catania. A Pescara ci va il Siena dopo una partita di rarissimo pathos. Marotta vince un rimpallo con Bogdan e lancia Neglia che calcia verso la porta, Pisseri compie un miracolo, ma Santini si avventa sulla sfera e sblocca il match. Colossale palla gol per il Catania. Angolo di Lodi, pizza Bogdan sul primo palo e l'ex Trapani non riesce a ribadire in rete.