Logo San Marino RTV

Ravenna-Cesena vale la panchina di Modesto, Rimini riceve la Fermana

In 4mila al Benelli per un derby tra squadre in difficoltà. Stasera apre Piacenza-Padova.

di Riccardo Marchetti
26 ott 2019
Ravenna-Cesena vale la panchina di Modesto, Rimini riceve la Fermana
Ravenna-Cesena vale la panchina di Modesto, Rimini riceve la Fermana

Derby delicatissimo quello del Benelli, tra un Ravenna ritrovatosi improvvisamente in difficoltà e un Cesena pronto a silurare Modesto, in caso di ennesimo scivolone. Delicatissimo e molto caldo: si va verso i 4mila spettatori, sold out tribuna laterale e parterre e soprattutto bruciati subito i 900 biglietti riservati ai tifosi ospiti, che se residenti nella loro provincia non potranno acquistarli allo stadio. Cominciamo dai giallorossi, che dopo aver costretto alla prima sconfitta la capolista Padova hanno regalato il primo successo all'Arzignano, incassando poi un pesante ko con la Vecomp. Peggio ancora il Cesena, 1 punto in 4 partite, +2 sui playout e aria di rivoluzione in caso di altro giro a vuoto: oltre a Modesto, marcato stretto da un Bisoli in continua autoproposta, rischia anche il ds Pelliccioni, che nel caso non fosse travolto dagli eventi proporrebbe Calori come sostituto. Su ambo i fronti c'è un'assenza sicura – Pellizzari e Cortesi – e una quasi certa – Martorelli e Russini – mentre nei bianconeri torna Franchini.

Sfida tra balbettanti anche tra Rimini e Fermana, entrambe in zona rossa. I rivieraschi hanno ben figurato con Reggio e Cesena ma non vincono dall'esordio con l'Imolese, quindi sono a secco da 10 turni. Cioffi ritrova Scappi ma, sempre per squalifica, perde Finizio, in più ha Cozzari fuori, Ferrani che difficilmente recupererà e Arlotti e Van Ransbeeck che si allenano a parte. 7 invece le gare senza successi della Fermana, che alla prima di Antonioli ne ha presi tre dalla Triestina. L'Alabarda, in ripresa, gioca lunedì con un Fano in calo. E sempre lunedì c'è anche l'Imolese fanalino di coda, chiamata a un'ardua sfida contro il Carpi 4° in classifica. Una delle tante squadre a caccia del Padova, stasera sul mai facile campo di un Piacenza che ha sei punti in meno e aspira al ritorno ai piani altissimi. I biancoscudati hanno riscattato il bis di sconfitte piegando la Samb, che a questo giro ospita il Vicenza, secondo della classe e sin qui battuto solo a Piacenza.

I veneti sono a -1 dal Padova e a +2 dal Sudtirol che al Druso ha la lanciatissima Virtus Verona – 4 vittorie di fila – in un match tra squadre in formissima. Interessante anche il derby tra il Modena e l'altra quarta in classifica, la Reggio Audace. La Vis Pesaro riceve il Gubbio e spera nel terzo successo consecutivo, completa il quadro Arzignano-FeralpiSalò.