Logo San Marino RTV

Rimini: per Martini 9 punti in 8 partite. A 10 giornate dalla fine i biancorossi lottano per evitare i play out

25 feb 2019
Rimini: per Martini 9 punti in 8 partite.A 10 giornate dalla fine i biancorossi lottano per evitare i play out
Rimini: per Martini 9 punti in 8 partite.A 10 giornate dalla fine i biancorossi lottano per evitare i play out - Di solito quando in una sola stagione si cambiano tre allenatori è più facile che arrivi il crac, e...
Di solito quando in una sola stagione si cambiano tre allenatori è più facile che arrivi il crac, e non la festa. Diciamo subito che il Rimini del variegato, parlando di gusti, Giorgio Grassi, resta in linea con gli obiettivi stagionali. Il Presidente tuonò durante la presentazione di Martini:” se retrocediamo darò il Rimini al primo che passa”. Parole di fuoco che hanno gettato ancora più responsabilità sulla schiena, che qualcuno pensava un po' stretta di Martini, che al contrario invece è bella larga. Prendere l'eredità prima di Righetti, 8 partite sulla panchina del Rimini e 7 punti, ma soprattutto quella del guru biancorosso per eccellenza Leonardo Acori per Rimini una vera e propria icona, 15 punti in 12 giornate, e consegnare la squadra ad un allenatore giovane e senza esperienza in C sembrava la cosa meno indicata. Ed invece il criticatissimo Grassi già subissato di rimproveri dopo il cambio in corsa Muccioli – Righetti che invece si rivelò prezioso per arrivare alla serie C, forse ci ha visto giusto. Marco Martini 9 punti in 8 partite, sta tenendo il Rimini più o meno sui valori mostrati anche dagli altri due tecnici, ma quello che conta è che la squadra dal suo arrivo ha avuto un atteggiamento positivo. L'ha avuto eccome anche sabato a Bolzano, dove ha perso immeritatamente, ma certamente quel goal incassato in quel modo avrà fatto arrabbiare e non poco l'ex attaccante di Padova, Chieti, Fano, Vis Pesaro, Sambenedettese, Frosinone, Pescara, Reggiana, Perugia, Pro Vercelli , Alessandria, Cuneo, Santarcangelo e ovviamente ci mettiamo anche La Fiorita e il Tre Penne. Sono infatti le due società sammarinesi, soprattutto la prima a beneficiare della grande sagacia sotto porta di Martini, prima di cominciare ad allenare. Probabilmente nemmeno lui si attendeva una chiamata così importante, da primo attore, e così velocemente. Un po' troppo si poteva pensare, ma dopo questi primi 2 mesi sulla panchina del Rimini gli scettici hanno perso quota, seppur, sarà lui il primo a dire :”calma, parliamo a missione compiuta”