Logo San Marino RTV

Il Rimini soffre ma strappa un punto sul campo del Renate

26 gen 2014
Il Rimini soffre ma strappa un punto sul campo del Renate
Il Rimini soffre ma strappa un punto sul campo del Renate
Terzo risultato utile consecutivo per il Rimini, che dopo il pareggio interno con il Santarcangelo, strappa un altro 1 a 1 sul campo del Renate. Osio recupera gli squalificati Martinelli, Fall e Cesca e schiera dal primo minuto due dei nuovi acquisti, il difensore Giovanni Tomi e il centrocampista Nigro.
Arbitra un figlio d'arte, Pasquale Boggi che al primo affondo ravvisa una trattenuta in area riminese ed assegna il calcio di rigore. Dagli undici metri, Scaccabarozzi sciupa cosi, calciando sulla parte superiore della traversa. Solo Renate in avvio, Spampatti in diagonale centra in pieno, la base del palo.
Il Rimini si propone con un tentativo di testa, ad opera di Cesca, palla lontano dalla porta avversaria.
Spampatti è l'uomo più pericoloso della squadra lombarda, girata aerea e palla nuovamente sul palo.
Poco dopo Rimini vicino al vantaggio con Fall, sulla linea salva un difensore del Renate.
Al minuto trentanove è proprio una sfortunata deviazione dell'attaccante del Rimini, che permette ai padroni di casa, di passare in vantaggio. Numero di Scaccabarozzi, uno di cui sentiremo parlare, destro violentissimo e Scotti si salva con l'aiuto della traversa. Nel primo minuto di recupero del primo tempo, il Rimini pareggia.
Trattenuta in area del Renate e il direttore di gara usa lo stesso metro, concedendo un calcio di rigore ai biancorossi. Dal dischetto Fall, per l'1 a 1. Secondo tempo, il Renate protesta per una presenta trattenuta su Bernasconi, questa volta Boggi fa proseguire ma nel finale il Rimini sciupa clamorosamente la palla della vittoria. Nigro fa tutto bene tranne la conclusione che centra in pieno il portiere Cincilla.
A Meda, Renate – Rimini finisce 1 a 1