Logo San Marino RTV

Riparte la Serie C, subito derby Rimini-Imolese

Cesena e Ravenna vanno da Carpi e Fermana, stasera apre Reggiana-FeralpiSalò.

di Riccardo Marchetti
24 ago 2019

Dopo un'estate quasi priva di ricorsi e polemiche – una rarità per la categoria – la Serie C riparte coi tre anticipi di stasera, uno per Girone. Nel B il via lo dà una delle favorite per la promozione diretta, la FeralpiSalò, che va da una Reggiana ritrovata dopo l'anno sabbatico e rimasta Audace solo formalmente, visto che il nome storico è già stato riacquisito. Il resto del gruppo scende in campo domenica, con fischi d'inizio sparsi tra le 15 e le 17:30.

Tanta Romagna e infatti è subito derby al Neri, dove s'incrociano due incognite dal percorso estivo assai diverso. Il Rimini è ancora nel pieno di un teatrino societario sempre più teso e confuso, l'Imolese invece riparte da una stagione fantastica della quale però sono rimasti pochissimi protagonisti. L'addio più pesante è forse quello di mister Dionisi, ritrovatosi in B grazie al ripescaggio del Venezia. I biancorossi saranno senza il capitano Ferrani, nei rossoblu fuori l'ex Alimi – autore di uno dei gol salvezza nel playout e poi messo fuori rosa – e il giovane difensore Artioli, ieri a San Marino per farsi visitare al menisco. In compenso Coppitelli ritrova, almeno per la panchina, Belcastro e D'Alena. Intanto tiene banco il mercato: il Rimini fa muro sull'interesse del Monopoli per Arlotti, l'Imolese si prepara ad accogliere, dal Napoli, il terzino classe '98 Schiavi.

Derby, ma regionale, anche per il Cesena, impegnato a Carpi: neoretrocessa ospita neopromossa, anche se ambizioni e valori non sono troppo distanti. Modesto recupera Brignani – che sarà in retroguardia con Sabato e uno tra Ciofi e Maddaloni – Butic – in ballottaggio con Sarao per la 9 – e Ricci. Trasferta pure per il Ravenna, di scena in casa della Fermana: Foschi quasi sicuramente sarà senza Giovinco, il cui ingaggio è ufficiale da ieri.

Fuori dalla Romagna spicca Modena-Vicenza, la decaduta ripescata e la corazzata guidata da un tecnico d'altra categoria come Di Carlo. I biancorossi sono in pole per la promozione insieme alla già citata Feralpi, alla Triestina, che riceve il Gubbio, e al Padova, ospite della Vecomp Verona. Un po' più sotto in griglia ci sono Piacenza e Sudtirol, in trasferta sul campo di due candidate alla retrocessione come Arzignano e Vis Pesaro. Sul loro stesso piano la Vecomp e il Fano che parte col derby casalingo con la Sambenedettese dell'ex Juve Paolo Montero.