Logo San Marino RTV

La Roma in Baviera per lavare l'onta del 7-1

5 nov 2014
La Roma in Baviera per lavare l'onta del 7-1Champions League: Roma a caccia di riscatto in Baviera
Champions League: Roma a caccia di riscatto in Baviera - Gli uomini di Garcia cercano di riscattare il 7-1 subito all'Olimpico, nonostante - come ammette lo...
La prestazione, il contenuto prima di tutto. Anche perché il contenitore – l'Allianz Arena – ha salutato solo vittorie bavaresi in questo scorcio di stagione. L'ultima squadra a passare a Monaco è stata il Real Madrid in semifinale di Champions: sappiamo tutti poi com'è andata.
A livello tattico Rudi Garcia rinuncerà al fin troppo offensivo 4-3-3 per affidarsi alla velocità di Destro e Gervinho in contropiede, innescati da Miralem Pjanic, che agirà quale vertice alto del rombo di centrocampo completato da De Rossi davanti alla difesa e la coppia Nainggolan-Keita nel ruolo di mezzala. Il vero rompicapo è il reparto difensivo, in vera emergenza: Maicon e Torosidis ai box, nonostante si lavori per un recupero in extremis del greco, potrebbe costringere il tecnico giallorosso a schierare Florenzi in difesa. Un pacchetto arretrato che in estate ha salutato il passaggio sull'asse Roma-Monaco di Baviera del miglior difensore della passata stagione.
Imbattuti, anzi sempre vincenti in casa, gli uomini di Pep Guardiola sembrano aver ritrovato il ritmo di due anni fa, quando il calcio tedesco stupì il mondo. I teutonici sembrano aver assimilato i dettami dell'ex allenatore del Barça, che in Baviera ha portato lo strapotere fisico a flirtare con la tecnica ed il possesso palla. Criticato lo scorso anno per la mancanza di risultati immediati, Guardiola sembra aver chiaro in mente il suo obiettivo: l'Olympiastadion di Berlino, dove il 6 giugno 2015 si assegnerà per la 60° volta il titolo di Campione d'Europa.
[Nel servizio le interviste a Rudi Garcia e Mehdi Benatia]



LP