Logo San Marino RTV

San Marino: 450 minuti per non sprofondare nel buio calcistico

5 giornate per mantenere una categoria già stretta ad una piazza come San Marino. La retrocessione in Eccellenza potrebbe significare la fine del San Marino Calcio

di Lorenzo Giardi
2 apr 2019
SRV_APPROFONDIMENTO_SAN_MARINO_CALCIO
SRV_APPROFONDIMENTO_SAN_MARINO_CALCIO

Ci sono state anche diverse problematiche burocratiche che hanno inciso pesantemente sulla classifica. Pensare solo a quelle, però, significherebbe generare solo alibi. 5 turni al termine: Calvina, Pavia, Sasso Marconi, Adrense e Modena. Tutto ancora può succedere anche perchè dopo aver fallito il primo scontro diretto con il Classe, l'ennesimo pareggio senza goal ha lasciato l'amaro in bocca, il calendario è ancora generoso con i biancoazzurri che affronteranno 3 avversarie dirette nei prossimi 3 turni. Restare positivi è quanto meno doveroso, perchè i miracoli, nel calcio possono accadere. Ovvio che se ci limitiamo ad esaminare i numeri, il San Marino deve fare i conti con una realtà impietosa. 12 giornate fino a qui disputate nel girone di ritorno, 6 punti, nessuna vittoria e 4 goal realizzati. Anche con il Classe penultimo, i Titani hanno palesato limiti, evidenziati anche dallo stesso allenatore. Cotroneo, 1 punto in 3 partite, ha parlato di mancanza di personalità della squadra, forse nel momento meno opportuno. 450 minuti ancora per mantenere la categoria e successivamente  provare a risolvere tante altre questioni rimaste in sospeso. Senza la categoria è probabile che venga posta la parola fine ad una storia iniziata nel 1959.