Logo San Marino RTV

San Marino Calcio : Agatino Cuttone stop

11 mag 2014
San Marino Calcio : Agatino Cuttone stopSan Marino Calcio : Agatino Cuttone stop
San Marino Calcio : Agatino Cuttone stop - E'già cominciato il dopo Cuttone. Con il solito comunicato di ringraziamento la società ha ufficiali...
E'già cominciato il dopo Cuttone. Con il solito comunicato di ringraziamento la società ha ufficializzato la fine del rapporto con il tecnico calabrese. Dal 22 dicembre 2013 al 4 maggio 2014, Cuttone ha guidato il San Marino per 16 partite dove ha raccolto 14 punti frutto di 2 vittorie, 8 pareggi, e 6 sconfitte. Il tecnico ex Santarcangelo ha saputo restituire un equilibrio plausibile, ma non è riuscito a far prendere velocità ad una squadra lacunosa. Si volta pagina, il Presidente Luca Mancini deve scegliere il suo terzo uomo da quando siede sulla sedia presidenziale e in questo caso non può sbagliare: lui stesso è in cerca di riscatto dopo la peggior stagione di sempre del San Marino tra i professionisti. Ampia la scelta: in pole position c'è Roberto Cevoli. Il “sammarinese” era già nella lista di Mancini prima dell'arrivo di Cuttone. E' un tecnico giovane, ma con esperienza, e soprattutto ha la possibilità di far sbocciare il rapporto con la Federazione Gioco Calcio del quale è consulente dell'area tecnica. L'ex capitano del Genoa ed ex San Marino, Francesco Baldini ha una gran voglia di mettersi in gioco. Ha allenato con buoni risultati il settore giovanile del Bologna, ma questo non significa nulla. Ha carattere e l'esperienza che gli deriva dai tanti anni di A – B e C in piazze come Juventus, Napoli e Genoa, anche lui caratterizzazione sammarinese. Mancini è estroso e potrebbe anche farsi affascinare da una soluzione interna: pare che la panchina del Titano sia stata offerta al duo Fogacci – Covelo. Alex Covelo è stato il collaboratore di De Argila ed ha proseguito il suo lavoro anche con Cuttone. Sembra che raccolga diversi consensi nell'ambiente e abbia un buon ascendente sui giocatori, spagnolo, Mancini ha mostrato di essere molto sensibile al richiamo iberico. Sta perdendo quota la ricandidatura di De Argila. Seppur è ancora a libro paga fino al giugno 30 giugno 2015, difficile che il Presidente si riprenda un rischio così alto.

Lorenzo Giardi