Logo San Marino RTV

San Marino – Recanatese 5-4

16 ott 2016
San Marino – Recanatese 5-4San Marino – Recanatese 5-4
San Marino – Recanatese 5-4 - Il San Marino vince una partita caratterizzata da molti errori
Che non sia una partita così detta normale lo si capisce subito: i timori del San Marino emergono dopo appena 6 minuti. Sul cross di Angelilli, Fioretti sbuca tra Bova e Olivi e piega l'incolpevole Andrea Dini. Titano in difficoltà, la reazione è sterile e priva di idee. Ci vuole l'episodio che arriva al 26. Buonocunto trattenuto da Patrizi, l'arbitro è a due passi e concede il rigore: Olcese con il cucchiaio e il San Marino raddrizza la gara. Il tecnico della Recanatese, Pozzanzini perde due giocatori nel primo tempo per infortunio, Garcia e Dominici al loro posto Falco e Miani. L'inizio della ripresa è uno shock totale per i Titani: Fioretti benissimo per l'ex Marco Villanova colpo di testa sul quale Dini compie un ottimo intervento. Dall'angolo le solite amnesie difensive permettono a Falco di battere Dini con il piattone, Recanatese nuovamente in vantaggio. Lo shock si trasforma in buio quando Miami realizza il terzo goal per i giallorossi. Parte una feroce contestazione da parte dei pochi ma sempre attivi tifosi del San Marino. Ma è una contestazione scossa, perchè il San Marino, complice anche la difesa della Recanatese dimezza le distanze con il primo goal con la maglia biancoazzurra di Christian Cenci e siamo al quarto d'ora. Passano altri 120 secondi e Cenci si inventa la giocata della domenica con una volè dai 25 metri. Doppietta personale e gran goal per il numero 7 miglior in campo al di là delle reti. Dal 1-3 minuto 14 si passa al 4 a 3 al 24esimo. In meno di 10 minuti la squadra di Possanzini subisce 3 reti. Il sorpasso di testa a firma Dario Bova. Non è una partita normale e allora arriva l'ennesimo capovolgimento di fronte con Fioretti, doppietta anche per lui che incrocia per il 4 a 4 poco prima della mezz'ora. 6 goal in 16 minuti dovrebbe essere un record. Medri suda le classiche sette camicie perchè anche il pareggio probabilmente non gli basterebbe per cementare la panchina. Dai problemi, almeno momentaneamente lo toglie De Lucia all'88ettesimo nel pazzesco finale, di una partita che mette in evidenza le carenze momentanea di entrambe le formazioni.
Al San Marino Stadium, San Marino batte Recanatese con pazzesco 5 a 4

L.G

Marcatori Villanova, Olcese, Faloco, Villanova, Cenci, Cenci, Fioretti, De Lucia