Logo San Marino RTV

Il San Marino riceve la Pro Patria nel match clou della 35esima giornata decisiva per la promozione

14 apr 2012
Il San Marino riceve la Pro Patria nel match clou della 35esima giornata decisiva per la promozione
Il San Marino riceve la Pro Patria nel match clou della 35esima giornata decisiva per la promozione
Primo match point, se Petrone batte Cusatis, il San Marino ha più di un piede in prima divisione, in tutti gli altri casi calcolatrice in mano e altri tre match point a disposizione. Il menu domenicale è di quelli pesanti : San Marino – Pro Patria, Rimini – Cuneo e Casale – Virtus Entella, sono scontri da dentro o fuori in chiave promozione. All’olimpico va in scena il clou, i 61 punti dei lombardi inducono a pensare ad un campionato anomalo con due capolista: una virtuale, la Pro Patria, una reale, il San Marino. Sono le formazioni che hanno i numeri più alti e la partita puo’ essere letta in variegati modi. Titani con il miglior rendimento casalingo, Bustocchi top in trasferta. Stratosferiche le bocche di fuoco : 59 reti per il San Marino, 53 per la Pro Patria. Se c’è un Real Madrid – Barcellona versione Seconda Divisione del campionato italiano, eccolo servito. Protagonisti certi : Serafini, Cozzolino e Giannone per gli ospiti, Lapadula, D’Antoni e Poletti per i padroni di casa. Alla vigilia è sempre Mario Petrone “l’attaccante aggiunto” : la sua disamina nei confronti degli avversari è un consiglio a Giorgio Peretti di Verona, designato ad arbitrare lo scontro che vale la stagione.
Nel video l'intervista a Mario Petrone, allenatore San Marino.

Lorenzo Giardi