Serie C in campo: in casa le tre romagnole

12 feb 2019
Serie C in campo: in casa le tre romagnole - L'imolese riceve la Sambenedettese, il Ravenna la Giana Erminio e il Rimini la FeralpiSalò.
I recenti colpi di tosse – ko col Rimini e pari a Vicenza – non hanno ancora intralciato la marcia in solitaria del Pordenone, che per adesso corre verso la C. Decisamente malato invece l'ostacolo di giornata, la Vis Pesaro, una sola vittoria nelle ultime dieci colta, però, proprio su un campo ostico, a Terni.

La prima a sperare nel miracolo è la Triestina, che ai ramarri deve recuperarne 7. 6 invece i risultati utili con cui i giuliani si presentano al big match col Sudtirol, 5° e con uno score opposto alla Vis: 10 partite, un solo ko.

Osservatrici attente le due sorprese romagnole, Imolese e Ravenna, che archiviato il discorso salvezza ora possono sognare in grande. I rossoblu sono terzi a -9 dal Pordenone, unica squadra, nelle ultime 11, ad averli battuti. Dionisi è senza Belcastro, Garattoni e Checchi, in compenso recupera Fiore e può contare sul caldissimo Lanini, primo bomber del girone a raggiungere quota 10 reti. Al Galli arriva una Sambenedettese spedita fuori dai playoff da quattro turni di magra, reduce dal ko interno con un Ravenna che, viceversa, con due successi di fila sono guariti da un mese di flessione. I giallorossi sono quinti a 38 punti e ricevono la Giana Erminio, in zona rossa ma che, vincendo col Fano, ha messo fine a 11 turni d'astinenza dai tre punti. Merito di Albé, storico allenatore dei lombardi tornato in sella dopo la sconfitta con l'Imolese e ancora imbattuto. Nel Ravenna rientra Papa ma esce Esposito, in ritiro con l'U19.

Scontro d''altura anche per il Rimini, in questo caso però la big è l'avversario. Ossia la FeralpiSalò, 4 vittorie consecutive e 4° in classifica. Martini viene dalla sua prima sconfitta e deve conservare il +3 sui playout: Ferrani è squalificato, mentre Arlotti non è al meglio e rischia di non recuperare.

Nelle altre, Monza e Vicenza si sfidano per l'aggancio ai piani che contano: i brianzoli sono reduci dal ko con la Triestina ma, nell'ultimo periodo, hanno un ruolino migliore degli altalenanti berici. Come loro è in fase calante pure la Fermana: due ko e 2 X, andamento simile al rivale odierno, il Gubbio. AlbinoLeffe-Ternana è sfida tra disperate: una vittoria in 13 turni per il fanalino di coda, una in 9 partite per gli umbri. Completano il cartello gli scontri salvezza Virtus Verona-Renate e Fano-Teramo.

RM