Logo San Marino RTV

Serie C Girone B: epico Vicenza, grande colpo a Teramo

21 gen 2018
Teramo - Vincenzo 1-2Serie C Girone B: epico Vicenza, grande colpo a Teramo
Serie C Girone B: epico Vicenza, grande colpo a Teramo - Solo giovedì il Tribunale aveva dichiarato il fallimento della società biancorossa
Solo giovedi il Tribunale decreta il fallimento, due giorni dopo il Vicenza dato per morto, mostra l'immagine più bella e va a sbancare Teramo. Storia da libro cuore per uomini che hanno dimostrato di voler arrivare il più velocemente possibile all'unico obiettivo rimasto: la salvezza, anche perchè presto arriveranno anche punti di penalizzazione. La partita: proteste del Vicenza quando Di Molfetta suggerisce per Ferrari, Altobelli lo trattiene, il centroavanti va giù ma per il direttore di gara è tutto regolare. 1-1 in fatto di protesta poco dopo: Crescenzi tocca con il braccio in area e anche qui Natilla di Molfetta fa ampi cenni che si può proseguire. Pareggio di proteste. Prova a bloccarla Varas con una bomba da fuori. Sfera che sfiora la traversa. Il Vicenza non retrocede sulla spinta del Teramo, anzi è Alimi ha inviare un messaggio inquietante al portiere dal cognome importante Lewandoski, palo esterno dell'ex Santarcangelo. Botta e risposta anche di legni. Bacio Terracino su punizione, palo pieno. Tutto in equilibrio. Ripresa e la gara si sblocca. Bacio Terracino riceve a destra, chiede il triangolo a Varas che lo chiude, poi per il numero 24 del Teramo arriva la quarta rete in campionato. Tutto molto bello, tutto porta a pensare ancora una volta, senza nulla togliere al Teramo, come mai un giocatore così non riesce a fare il salto di qualità. Entra Giacomelli e sarà la svolta. Prima è lo stesso Giacomelli a commettere fallo su Varas, e di fatto rendere vana la conclusione spettacolare di Molfetta. Poi è ancora il capitano a guidare palla e servire Giraudo sul quale interviene fuori tempo Altobelli. Rigore si e dagli undici metri De Giorgio batte Lewandoski. Partita piena di colpi di scena, Speranza di testa altro palo è il secondo per il Teramo. Giacomelli con il destro, prove generali. Minuto 84. Il capitano inventa il goal che scuote tutta Vicenza. Salta come birilli due pachidermici difensori e di punta di destro supera Lewandoski. C'è anima in un Vicenza che può respirare a pieni polmoni per un risultato straordinario e va bene anche la cena al sacco successiva. A Teramo, Vicenza batte Teramo 2-1

L.G