Logo San Marino RTV

Serie C : il derby Fermana – Vis Pesaro si chiude in parità 1-1

Primo punto per Galderisi acciuffato al 94 ° in inferiorità numerica

di Lorenzo Giardi
23 feb 2020

3-4-3 per la Vis di Nanu Galderisi con trio d'attacco Voltan, De Feo, e Bismark. Si vede poco o nulla per una mezz'ora poi si accende improvvisamente il derby con l'incertezza di Lancini, ne approfittano gli ospiti con De Feo che lascia partire un cross rasoterra sul quale si avventa Bismark, che di prima intenzione calcia in porta, cogliendo la traversa, sfera che rientra in campo e sul prosieguo dell'azione poi si segnala una rovesciata al limite dell'area di Voltan che termina abbondantemente alta sopra la traversa. La svolta della sfida arriva nella maniera meno attesa: sul lancio lungo di Ginestra, legge malissimo la difesa biancorossa, Clemente alle spalle, Gennari lo tocca calcio di rigore ed espulsione per il difensore della Vis per chiara occasione da goal. Dagli undici metri Neglia non sbaglia, Fermana in vantaggio. I gialli di Antonioli provano a chiuderla subito. Cavalcata sulla sinistra di Lancini, passaggio per l'accorrente Bacio Terracino che prolunga la sfera sul secondo palo sul quale è appostato Neglia, che non trova la doppietta spedendo alto.

Ad inizio ripresa chiede un secondo rigore la Fermana, l'arbitro sorvola. Doppio miracolo di Serraioco: prima Bacio Terracino, che semina il panico al limite dell'area, bravo a superare due avversari e a calciare in porta, trovando la respinta dell'estremo difensore ospite; poi Neglia, sulla ribattuta, non è fortunato nel tap-in, nuovamente murato dal portiere biancorosso. La Vis in inferiorità numerica non si vede mai, ma basta una fiammata al 93 per fare male: Misin cross preciso colpo di testa perentorio di Marcheggiani e Ginestra non può farci nulla. Esplode la panchina biancorossa per aver rimesso in piedi una partita che sembrava persa. Per la Fermana troppi errori sotto porta. A Fermo, Fermana – Vis Pesaro 1-1