Logo San Marino RTV

Serie C: la Virtus Verona batte il Rimini

Biancorossi sconfitti di misura nella gara di andata e costretti a vincere, con qualsiasi punteggio, per confermare la categoria.

di Elia Gorini
19 mag 2019
Virtus Verona-Rimini
Virtus Verona-Rimini

Il Rimini cade in casa della Virtus Verona. Un ko che impone ai biancorossi di vincere la gara di ritorno per poter centrare la salvezza con qualsiasi punteggio. La squadra del tecnico Luigi Fresco s'impone 1-0.

La prima occasione è per il Rimini. All'8' sugli sviluppi di una punizione, Volpe devia di testa, Giacomel respinge, la palla arriva a Nava che manda fuori. Reazione della Virtus Verona sulla punizione di Manfrin, Rossi tocca e Scotti quasi distinti smanaccia il pallone. Al 18' su calcio d'angolo, la palla arriva sul secondo palo dove ancora Rossi cerca la deviazione questa volta di testa manda alto. Dalla parte opposta Candido dalla distanza, conclusione mancina che Giacomel va a bloccare. Si torna nell'area del Rimini, con una rimessa laterale che porta Manfrin alla conclusione da fuori, manca la precisione la sfera termina alta. Al 35' la Virtus Verona passa, punizione di Manfrin dalla sinistra, il cross è basso, deviato da Onescu, diventa un assist per Sirignano che in sospetta posizione di fuorigioco conclude in porta, Scotti tocca ma non può respingere: è il gol del vantaggio della Virtus. All'intervallo i padroni di casa sono avanti 1-0. Nella ripresa la Virtus Verona prova a colpire. La squadra di Fresco arriva sul fondo, pallone all'indietro per l'accorrente Grbac, il neo entrato si divora il raddoppio mandando a lato. Sul cambio fronte proteste romagnole per un presunto fallo in area, sul quale il direttore di gara decide di far proseguire. Al 60' ancora il Rimini, Montanari per Piccioni in area, il giocatore biancorosso viene anticipato. Due minuti più tardi altro calcio di rigore richiesto dagli ospiti. Alini finisce a terra l'arbitro lascia proseguire anche in questa occasione. Le proteste del Rimini continuano: al 69' altro episodio da rivedere. Sul cross di Piccioni sospetto tocco di mano del difensore della Virtus Verona, l'arbitro concede il corner. Nel finale la Virtus Verona ha la palla del raddoppio con Grbac, la parata di Scotti è incredibile, il portiere biancorosso contiene il risultato. L'estremo romagnolo si ripete nel recupero, altra deviazione sul tiro da fuori di Lavagnoli. Al 94' il Rimini potrebbe pareggiare con la girata al volo di Buonaventura che sfiora la traversa.

La partita finisce qui, la Virtus Verona si aggiudica la gara di andata, il Rimini ora è chiamato a vincere per poter confermare la serie C.