Logo San Marino RTV

Serie C: le squadre scaldano i motori per play out e play off

Monza, Vicenza e Reggina promosse in Serie B. Gozzano, Rimini e Rieti retrocesse in Serie D. Con i playoff volontari, hanno rinunciato Arezzo, Modena, Piacenza, Pontedera, Pro Patria e Vibonese, la Serie C decreterà la quarta promozione

di Lorenzo Giardi
14 giu 2020

Serie C: le squadre scaldano i motori per play out e play off Questi i verdetti del Consiglio Federale. Con i playoff volontari, hanno rinunciato Arezzo, Modena, Piacenza, Pontedera, Pro Patria e Vibonese, la Serie C decreterà la quarta promozione mentre i playout, al via sabato 27 giugno, stabiliranno le altre retrocessioni.

C'erano una volta i Ricchi e Poveri, ci sono adesso i Ricchi e Poveri. I ricchi sono quelli che possono permettersi i play off, i poveri quelli che hanno rinunciato alla chance per provare a salire in serie B. Nel girone B hanno alzato bandiera bianca due società nobili come Modena e Piacenza. Mercoledi 1 luglio, primo turno dei play off facoltativi scenderanno in campo Padova – Sambenedettese, con FeralpiSalò e Triestina già a quello successivo. Tutto confermato nello stesso girone nei play out che cominceranno sabato 27 giugno, da stabilire ancora l'orario. Cambia il format dei play out in un primo momento si pensava alla gara secca, ora definitivamente andata e ritorno con la miglior piazzata che si salverà in caso di parità e con l'opzione non secondaria di giocare in casa la partita di ritorno. Sono proprio le romagnole Ravenna e Imolese ad avere la possibilità di sfruttare il fattore campo nel match di ritorno, ma sarà un fattore campo molto relativo vista l'assenza di pubblico. L'Imolese del neo tecnico Roberto Cevoli affronterà l'Arzignano senza due attaccanti importanti come Vuthaj infortunato e Ferretti che in settimana dovrebbe risolvere il prestito con la società rossoblu e fare ritorno alla Triestina con la quale ha ancora un anno di contratto. Il Ravenna affronterà il Fano di Marco Alessandrini. Gara di andata al Mancini sabato 27 giugno, ritorno al Benelli martedi 30 giugno