Logo San Marino RTV

Serie C: pari con reti tra Gubbio e Arezzo

di Elia Gorini
9 ott 2020

L'Arezzo che ieri ha pareggiato contro il Gubbio, oggi sogna Alessio Cerci. L'ex giocatore del Torino attualmente svincolato dopo la fine del contratto con la Salernitana dovrebbe firmare un triennale con la squadra toscana. Nella sfida del Barbetti sono gli ospiti a partire bene. 35 secondi e Foglia centra il palo al termine di un'azione bellissima della squadra di Alessandro Potenza partita dalla difesa. Dall'altra parte Pasquato, batti e ribatti in area di rigore, poi il destro in diagonale che esce dalla parte opposta. Proteste in area Arezzo, quando sul crossa dalla destra Cipolletta devia in tuffo in angolo, i rossoblu chiedono un tocco di mano. Al 32' grande ripartenza del Gubbio. Pellegriini fa tutto da solo, finta contro finta e poi calcio in porta. Tarolli con la mano devia. Ancora i padroni di casa questa volta con De Silvestro dal limite altra parata di Tarolli. Anche l'avvio di secondo tempo è degli ospiti. 30 secondi e doppia occasione per l'Arezzo. Cutolo si vede respingere la conclusione da parte di Cucchietti che poi è reattivo anche su Pesenti. Sul cambio fronte arriva il vantaggio del Gubbio. Sainz-Maza mette un cross teso che taroli respinge corto, De Silvestro si avventa sulla palla e insacca. Scambio Foglia-Cutolo sull'out di destra, palla di nuovo sui piedi del numero 10 amaranto: cross in area per Pesenti che di testa manda la sfera alta. Pellegrini palla al piede punta l'avversario, doppia finta per poi vincere un rimpallo e andare a concludere, per poi mettere a sedere un altro avversario e concludere di sinistro con ribattuta di un difensore. Il gol del pareggio l'Arezzo lo trova a cinque dalla fine con il nuovo entrato Sane sugli sviluppi di un corner. Al fischio finale 1-1 tra Gubbio e Arezzo.