Logo San Marino RTV

Serie C: salve Pergolettese e Olbia nel Girone A, Picerno e Sicula Leonzio nel C

Sono 12 le reti segnate negli altri quattro incontri dei play-out, oltre a quelli del Girone B. L'unico "doppio" successo tra andata e ritorno è della Sicula Leonzio contro il Bisceglie.

di Alessandro Ciacci
1 lug 2020

Saliscendi da brividi per la Pergolettese che sale in paradiso, scende all'inferno e ritorna in alto. Quello che conta – per i gialloblu – è che la strada della salvezza è quella che va a Crema e non a Piancastagnaio. Il vantaggio della Pergolettese è firmato Russo dopo soli 4 minuti, poi la Pianese ribalta il risultato già nel primo tempo con la doppietta di Rinaldini: la prima è una magia con il destro a giro, il secondo è un rigore chirurgico. La Pergolettese ci mette anche del suo con il rosso a Duca e quando spiana la strada per il 3-1 di Manicone. Da qui però parte il miracolo sportivo dei ragazzi di Contini: Brero accorcia le distanze con un bel colpo di testa da calcio di punizione, il neo-entrato Ciccone approfitta della discesa sulla corsia mancina di Morello e segna l'incredibile 3-3 che vale la C alla Pergolettese.

Emozioni forti anche a Gorgonzola per il Girone A dove la Giana Erminio ribalta subito il risultato dell'andata grazie al penalty di Perna che proprio in Sardegna aveva condannato i suoi al ko con l'autorete. Olbia che si complica ancora di più la vita per l'espulsione dell'ex Juve Giandonato ma, al secondo minuto di recupero, trova pareggio e mantenimento della categoria grazie all'inzuccata di Ogunseye (1-1) all'ultima speranza.

Nel Girone C non c'è storia tra Picerno e Rende. Il capolavoro di Loviso viene immediatamente annullato dallo sfortunato autogol di Origlio dopo due minuti. Già nei primi 45 minuti la formazione allenata da Giacomarro chiude i conti con il lob di Esposito su Savelloni in uscita. Non è ancora finita perchè nella ripresa Pittaresi, ancora tu per tu con l'estremo difesore ospite, mette la ciliegina sulla torta. Prestazione praticamente perfetta (3-0), il Picerno fa valere i 14 punti di distacco in campionato è il prossimo anno sarà ancora in Serie C.

L'unico doppio successo tra andata e ritorno, invece, lo fa segnare la Sicula Leonzio. Ancora una volta è 1-0 contro il Bisceglie, nel secondo round decisivo lo stacco di Catania su corner di Bucolo a 20 minuti dal novantesimo.