Logo San Marino RTV

Serie C: secondo pareggio consecutivo per Viali. Il primo al Manuzzi

Finisce 1-1 con il Padova. Succede tutto nella ripresa al goal di Buglio, risponde Borello

di Lorenzo Giardi
10 feb 2020
@cesenafc

Caturano per Russini, l'esterno si allarga troppo, ma doveva e poteva fare meglio. E' l'alba di un incontro equilibrato tra Cesena e Padova. La squadra di Mandorlini non si accende quasi mai, ma quando lo fa va ad un niente dal goal. Litteri calcia in mischia dopo il cross del fischiatissimo Zecca (ex di turno) bianconeri che si salvano in qualche modo con la respinta sulla linea. Di là, Russini caricato finisce a terra, l'arbitro fa ampi cenni che si può proseguire. Russini fa sempre tutto molto bene tranne la conclusione, mani sul volto per quello che poteva essere ed invece non è stato. Mandorlini non è troppo felice di quello che ha visto fino a li, ed opera 3 cambi contemporaneamente: Buglio, Soleri e Santini. E il cambio di marcia voluto dall'ex centrale dell'Inter si nota e si vede: Santini, ne salta un paio come birilli, a tu per tu con Marson sbaglia un goal che sembrava fatto. Un colpo di qua e uno di là, Butic diagonale di spessore ad un soffio dal palo. Il Cesena prende goal come mai dovrebbe fare nessuna squadra, ossia dalla rimessa laterale. Santini centra per Buglio, piazzato e nulla da fare per Marson . Al minuto 77, 0-1 Padova, squadra che non prende mai goal difficile pensare di tirarla su. Ed invece 10 minuti dopo Zerbin lavora per Borello dimenticato dai Padova Boys e da zero metri pareggia, anche perchè per quello che si è visto è giusto così. A Cesena, Cesena – Padova 1-1