Logo San Marino RTV

Serie C: semifinali play-off, in palio c'è la B

Questa sera in programma le semifinali play-off: la Reggio Audace cerca il pass contro il Novara, il Bari con la Carrarese. In caso di parità nei 90 minuti, si proseguirà con tempi supplementari ed eventuali calci di rigore.

di Alessandro Ciacci
17 lug 2020

90 minuti, al massimo 120 più calci di rigore per decidere le finaliste dei play-off di Serie C. In caso di parità, dalle semifinali non avanzeranno più le migliori classificate nella stagione regolare e, quindi, Reggiana e Bari avranno solo il fattore campo dalla loro. Il “Città del Tricolore” sarà il teatro della sfida tra la “Regia” ed il Novara, con i piemontesi che solo qualche giorno fa – e qualche km in più ad ovest – hanno estromesso una delle principali candidate alla Serie B, ovvero il Carpi. Con la Reggiana sarà un'altra battaglia, gli uomini di Alvini – forti dello 0-0 con il Potenza – sono pronti per tornare a giocarsi una promozione in cadetteria che manca dal 1998-1999. Rispetto ai quarti, ci sarà sicuramente qualche cambio forzato: Spanò, Kargbo e Serrotti non sono al meglio e quest'ultimo dovrebbe essere sostituito da Staiti mentre il capitano e l'attaccante della Sierra Leone dovrebbero stringere i denti.

Nel viaggio dal Centro-Nord al Sud si passa da Reggio Emilia al “San Nicola” di Bari dove i “Galletti” partono con il favore del pronostico sull'ambiziosa Carrarese. I biancorossi hanno eliminato la Ternana - tra le polemiche - mentre i gialloblu hanno dominato – almeno fino a 20 minuti dalla fine – la Juventus U23 di Fabio Pecchia. Rispetto a questi due match, i tecnici potrebbero cambiare qualcosa: Protti e Maita al posto di Scavone e Hamlili per Vivarini, “Big Mac” Maccarone e “Ciccio” Tavano come armi dalla panchina per Silvio Baldini, che si affiderà ancora una volta ad Infantino là davanti. A Reggio Emilia calcio d'inizio alle 20.30, a Bari alle 20.45: in palio c'è la finalissima.