Logo San Marino RTV

Serie C, si chiude il primo turno della fase nazionale playoff

Per Imolese e Arezzo è quasi fatta, a Catania, Pisa e Feralpi basta non perdere.

di Riccardo Marchetti
22 mag 2019
Serie C, si chiude il primo turno della fase nazionale playoff
Serie C, si chiude il primo turno della fase nazionale playoff

Piacenza, Triestina e Trapani aspettano di conoscere chi si unirà a loro nei quarti dei playoff ed entro stasera avranno tutte le risposte. Come la fase dei gironi, anche quella nazionale non prevede supplementari: se dopo andata e ritorno le due squadre sono in parità – doppia X o reciproche vittorie con identico scarto – passa la testa di serie.

Due delle cinque sfide sono già indirizzate in maniera chiara, con Imolese e Arezzo che devono solo evitare di perdere con tre gol di scarto. I rossoblu in virtù del 3-1 conquistato sul campo del Monza, costretto a far meglio dei rivali dalla peggior classifica stagionale. A dare un briciolo di speranza ai brianzoli è la cabala: in regular season i romagnoli hanno perso solo una volta al Galli e a imporsi fu proprio l'avversario odierno. L'Arezzo invece non è testa di serie – la Viterbese ha dalla sua la vittoria della Coppa Italia – ma in casa ha passeggiato 3-0, risultato che i laziali, per avanzare, dovranno come minimo eguagliare.

Situazione favorevole anche per Catania e Pisa, che ricevono Potenza e Carrarese da testa di serie e, dopo i pareggi dell'andata, hanno dalla loro due risultati su tre. Obbligo di colpaccio dunque sia per i lucani che per i gialloazzurri, che pagano a caro prezzo i 2' di balckout costati la doppia rimonta nerazzurra nel derby d'andata. Infine – anche se sarà la prima a scendere in campo – c'è Catanzaro-FeralpiSalò. Pure qui la situazione è semplice: ai gardesani, forti dell'1-0 casalingo, basta non perdere, mentre i giallorossi – che sono teste di serie – vincendo sarebbero certi di passare a prescindere dal punteggio.