Logo San Marino RTV

Serie C terza di ritorno tutta incentrata sul big match Vicenza – Carpi

Le romagnole. Cesena in casa con la Virtus Vecomp Verona. L'Imolese ospita la lanciatissima Reggiana e il Ravenna riceve il Fano. Trasferta delicata per il Rimini a Bolzano con il Sud Tirol

17 gen 2020

Prima contro seconda il big match di domenica ore 17.30 è senza dubbio Vicenza – Carpi. Una sfida che darà l'orientamento del campionato. In caso di vittoria i biancorossi potrebbero dare una spallata quasi definitiva alle ambizioni delle concorrenti con un + 7 che non sarebbe ancora estremamente rassicurante, ma una seria ipoteca sulla serie B, si. Un pareggio lascerebbe intatte le possibilità di promozione di tutte anche della Reggiana che vincendo a Imola si avvicinerebbe prepotentemente alla vetta. La vittoria del Carpi riaprirebbe tutti i giochi promozione. Sabato aprirà la terza di ritorno il Cesena che al Manuzzi ospita la Virtus Vecomp Verona. I bianconeri romagnoli hanno necessità di centrare la vittoria se non vogliono trovarsi immischiati nella lotta play out. Alle 15 anche Imolese – Reggiana. Come detto la squadra di Alvini è favorita, ma l'Imolese di Atzori è una squadra in salute. Match decisamente aperto. Chiudono la giornata di sabato Sambenedettese – Vis Pesaro e FerapliSalò – Fermana. Domenica ore 15 Gubbio – Arzignano, Padova – Modena e Sud Tirol – Rimini. Dopo la vittoria con la Feralpi il rivoluzionato Rimini di Colella cerca continuità di risultato al Druso di Bolzano con un Sud Tirol staccato dalle prime, ma che, con una lunga serie utile, potrebbe anche rientrare nella lotta promozione. Di Vicenza – Carpi ore 17.30 abbiamo già detto. Chiude la domenica il “derby” salvezza Ravenna – Fano. Per i giallorossi sono severamente vietati passi falsi. Completerà il 22° turno il posticipo di lunedi Piacenza – Triestina. Ospite della trasmissione Cpiace lunedi 20 ore 21 gennaio il Direttore Sportivo della Sambenedettese Pietro Fusco.