Logo San Marino RTV

Serie C: Vis Pesaro corsara sul campo della VirtusVecomp Verona

5 nov 2018
Vis Pesaro corsara sul campo della VirtusVecomp VeronaSerie C: Vis Pesaro corsara sul campo della VirtusVecomp Verona
Serie C: Vis Pesaro corsara sul campo della VirtusVecomp Verona - Blitz degli uomini di Colucci che soffrono ma si impongono 2-0 al "Gavagnin-Nocini" di Verona e salg...
Fa tutto la Virtus Verona ma i 3 punti vanno alla Vis. Cinica e spietata la squadra di Colucci, capace di resistere nei momenti di assedio dei rossoblu e colpire nelle uniche due occasioni costruite.
E la prima delle due è al pronti-via: azione che si sviluppa sulla destra, Lazzari lascia partire una conclusione di collo esterno che muore al sette della porta difesa da Giacomel. Quarto gol in campionato per il centrocampista ex Ascoli e Fondi, e che gol! Da vedere e rivedere.
Poi la Vecomp sale in cattedra e in 7 minuti Bianchini vede i sorci verdi ed è costretto agli straordinari, prima sul sinistro velenoso di Manarin e poi sulla deviazione aerea di Trainotti. Nell'ultima chance, invece, sarebbe battuto ma ci pensa il palo a salvarlo dopo un gran stacco aereo dello stesso Manarin.
Passato il pericolo, torna a farsi vedere la Vis Pesaro in avanti che chiude virtualmente il match: percussione centrale di Hadziosmanovic, sinistro di prima intenzione respinto da Giacomel. Lazzari sulla ribattuta è lesto e fa 5 in campionato, firmando il 2-0 della sicurezza per i biancorossi.
Tutto secondo copione dopo, la Vis segna e i veronesi tornano a fare la partita. Destro di Lavagnoli dalla distanza, Bianchini si oppone deviando in angolo.
Sul corner seguente mischia furiosa in area di Pesaro, i ragazzi di Colucci in qualche mondo riescono a sventare la minaccia.
A certificare la sfortuna nera per la Virtus Verona anche la traversa nel terzo dei minuti di recupero colpita da Grbac, poi Grandolfo mette dentro a porta sguarnita ma il gioco è fermo per offside.

Ripresa priva di emozioni, la Virtus per stanchezza e un po' di frustrazione non riesce a raddrizzare la gara e nel recupero arriva il rosso diretto, sicuramente rivedibile, a Momentè che smanaccia l'avversario e torna negli spogliatoi.
I compagni lo raggiungono qualche minuto dopo, con la consapevolezza di aver dominato il match ma di aver lasciato punti preziosi per strada. La Vis invece ne approfitta e si lancia in piena zona play-off.

AC