Logo San Marino RTV

Serie D, il Cesena riceve il San Nicolò e spera in un regalo della Savignanese. C'è il derby Santarcangelo-Forlì

11 dic 2018
Sammaurese nona in classificaSerie D, il Cesena riceve il San Nicolò e spera in un regalo della Savignanese. C'è il derby Santarcangelo-Forlì
Serie D, il Cesena riceve il San Nicolò e spera in un regalo della Savignanese. C'è il derby Santarcangelo-Forlì - Se i gialloblu costringono al pari la capolista il Cavalluccio potrebbe ritrovarsi in vetta, in caso...
Dopo aver recuperato 6 punti in 6 giorni, il Cesena vede la vetta e si prepara a mettere la freccia, per farlo però deve aspettate l'ok della Savignanese. L'11 del Rubicone infatti attende la capolista Matelica, che viene da due ko e ora ha soltanto un punto in più dei bianconeri. I gialli sono a loro volta in periodo di magra – 5 gare senza vittorie – ma dal capoluogo non chiedono miracoli, pure un pareggino sarebbe ben accetto.

Anche perché il Cesena scenderà in campo alle 20:30, quindi consapevole del risultato del Matelica, e saper di poter imbastire da subito l'operazione-sorpasso sarebbe un bell'incentivo. Al Manuzzi arriva il San Nicolò, quinto in graduatoria ma a sua volta a secco di successi da quattro turni. Angelini dovrà rinunciare all'acciaccato De Feudis e forse pure ad Alessandro, reduce da un brutto colpo alla caviglia: in preallarme c'è Capellini. Non ci saranno nemmeno l'attaccante Casadei e il centrocampista Gori, prestati a Vigor Carpaneto e Real Giulianova.

Al Mazzola invece c'è il derby delle disperate tra Santarcangelo e Forlì. Attanagliati dagli arcinoti problemi economici, i gialloblu sono ancora 11esimi ma non vincono dalla sesta di campionato. Il mercato ha portato il terzini Fabbri – utilizzabile già domani – ma ha in serbo anche parecchie uscite. Tra queste, nonostante le tante voci, non dovrebbe esserci quella di Cascione, blindato dal vicepresidente Hefti. I galletti sono piombati addirittura in zona retrocessione diretta: unica nota positiva in casa Protti è l'esordio con gol dell'attaccante Del Sante, reduce da tante stagioni in C e chiamato da Prato per rilanciare le speranze salvezza dei galletti.

La sola a esibirsi fuori dalla Romagna dunque è la Sammaurese nona in classifica, che va a Isernia per prolungare la sua striscia positiva.

RM