Logo San Marino RTV

Serie D: Cattolica SM atteso dall'esame Matelica

Torna la Serie D con la prima di ritorno nel Girone F: i giallorossi di Cascione saranno impegnati in casa con il Matelica secondo della classe. Il Forlì va sul campo dello Sporting Franciacorta nel Girone D.

di Alessandro Ciacci
4 gen 2020

Sarà un inizio di ritorno ostico per il Cattolica San Marino. Al “Calbi”, infatti, arriva il Matelica secondo in classifica e in cerca di punti per rimontare su un San Nicolò Notaresco ormai lanciato verso la Serie C. I marchigiani sono il miglior attacco e la miglior difesa del Girone F con un filotto di 5 vittorie consecutive prima della pausa natalizia, l'ultima nello scontro diretto con la Recanatese per 2-1. Numeri che spaventano la banda di Emmanuel Cascione, ancora fanalino di coda ma in netta ripresa come testimoniato dai 2 successi in casa contro Avezzano e Pineto. Giallorossi che si affideranno ancora una volta a bomber Rizzitelli, 9 reti in campionato, 8 nelle ultime 7 partite in cui l'ex Diegaro ha messo piede sul terreno di gioco. A dare ancora più speranza i tanti cambiamenti fatti sul mercato: via 7 giocatori – Simone Benedettini, Guglielmi, Gabrielli, Fabbri, Berra, Moroni e Cissè – e dentro altri 5 con la coppia Ferraro-Ferrario in difesa, il brasiliano Joao Pedro Piai in porta, il montenegrino Bajic e il nigeriano David Okoli, attaccante classe 2000 in prestito dal Vicenza. Probabile vederli negli 11 già domani, viste anche le defezioni con Maggioli e Nsingi infortunati e Guarino squalificato.

Occhi puntati anche su Jesina e Avezzano, avversari nella corsa salvezza per il Cattolica San Marino, impegnate rispettivamente con Recanatese e Campobasso – entrambe in trasferta -. Fuori casa, poi, anche il Forlì nel Girone D contro lo Sporting Franciacorta. I Galletti sono distanti 4 punti dalla zona play-off, 25 contro i 29 del Lentigione. Fondamentale un risultato positivo per rilanciarsi in alto in un campionato dominato dal Mantova, ancora imbattuto nelle prime 17 giornate.