Logo San Marino RTV

Serie D: Rimni-Porto Tolle 2-1

14 dic 2014
Serie D: Rimni-Porto Tolle 2-1Serie D: Rimni-Porto Tolle 2-1
Serie D: Rimni-Porto Tolle 2-1 - Il Rimini centra la decima vittoria consecutiva e consolida un primato in classifica che, guardando...
Arriva col brivido ma arriva. Il Rimini centra la decima vittoria consecutiva e consolida un primato in classifica che, guardando i numeri, sta trasformandosi in vero dominio. Al Neri il Porto Tolle cede di misura nel finale, dopo aver coltivato per oltre 20 minuti sogni di vittoria. 2-1 il risultato finale, conquistato con cuore e straripante forza atletica, condizione sofferta dagli avversari. La cronaca. Rimini senza Ricchiuti e con Tedesco mezzala, scelta che lascia perplessi parecchi. Avvio alla camomilla. Le due squadre si studiano ma non si temono e cercano di giocare al calcio. Il primo brivido arriva così alla mezzora. Cross di Verdone da sinistra. Berardi è solo a pochi metri da Vimercati ma la girata di testa sfila a lato. Devono passare 13 minuti prima di avere un altra scarica di adrenalina ma il copione è lo stesso. Traversone di Verdone dalla fascia. La testa è quella giusta, di Pera ma la palla colpisce la traversa e torna in campo. Ripresa. Porto Tolle subito avanti. Al 51mo contropiede micidiale. Bonaventura fila via a destra e assiste al centro Bargiggia. Gran botta. Respinge Dini non si sa come; riprende Bargiggia ma il replay va alle stelle. Brivido. Cinque minuti dopo il fattaccio. Su cross di Cozzolino, Calori spinge ingenuamente alle spalle un Laurenti che mai avrebbe raggiunto la palla. Rigore e giallo per il difensore. Lo stesso Laurenti non sbaglia dagli 11 metri. Da questo momento il Tolle cambia tattica; abbassa il baricentro e si prepara al suicidio. Sul fronte opposto, mister Cari ha dalla sua il fattore C; mette dentro Kabine e Di Deo e i due risolvono la partita. Al minuto 82, traversone di kabine. Pera, da 4 metri, infila di testa l' angolo sinistro. Stadio Neri una bolgia. Che diventa caos quando al 90mo, sempre su traversone di Kabine, Vimercati va a farfalle e Di Deo sbatte dentro. Vince il Rimini, va in fuga e, per il momento, i problemi sono tutti degli avversari.


LE INTERVISTE