Logo San Marino RTV

SudTirol - Arzignano 5-0

di Alessandro Ciacci
2 feb 2020

Dopo la sconfitta di misura a Reggio, il Sudtirol rialza la testa e lo fa alla grandissima contro l'Arzignano, squadra da fondo classifica ma capace di vincere le sue uniche 4 partite fuori dalle mura amiche. E invece al “Druso” di Bolzano non c'è storia, finisce 5-0 per gli uomini di Stefano Vecchi con 5 marcatori diversi. Il primo di questa lunga serie è Rover che si invola sulla verticalizzazione di Beccaroin e insacca rasoterra alle spalle di Tosi. Cade l'imbattibilità esterna dei vicentini che durava da ben 251 minuti. Raddoppio biancorosso al 38': azione a grande velocità del Sudtirol, Tait confeziona l'assist per Beccaro che non può fare altro che depositare il rete per il 2-0.

Ad inizio ripresa arriva anche il tris: sugli sviluppi di uno schema da calcio d'angolo, Casiraghi entra in area e mette in mezzo dove questa volta Gigli è ben appostato ed insacca a porta sguarnita. Grande soddisfazione per il 6 bolzanino, entrato negli 11 titolari a ridosso del match dopo l'infortunio di Fischnaller nel riscaldamento. Arzignano preso a pallonate: serpentina di Casiraghi in area, destro in controtempo ma Tosi è attento ed evita un passivo ancor più ampio, anche se solo per 60 secondi. Ripartenza del Sudtirol, Rover allarga sulla destra per Tait che, solo soletto, conclude alla grande l'azione. Diagonale incrociato del capitano, 4-0 per gli uomini di Stefano Vecchi e primo centro stagionale per il capitano biancorosso. Nel finale di gara entra Petrella e da subito spettacolo: prima chiude con il tacco l'1-2 con Beccaro ma il tocco di punta termina alto sopra la traversa poi si mette in proprio agganciando un lancio dalle retrovie, superando il diretto marcatore e chiudendo definitivamente i conti. Sudtirol che si conferma quarta forza del Girone B, secondo miglior attacco e quarta miglior difesa.