Logo San Marino RTV

Tre gol annullati, San Marino-Mezzolara finisce a reti bianche

10 feb 2019
Tre gol annullati, San Marino-Mezzolara finisce a reti bianche - I Titani giocano un'ottima partita ma si vedono invalidare, per fuorigioco, le reti di Gasperi e Spa...
Se non ci fossero i guardalinee San Marino-Mezzolara sarebbe da over, invece le tre reti segnate vanno tutte in fumo e il tabellino dice 0-0. Il secondo di fila per i titani, stavolta però con due fuorigioco a vanificarne una delle migliori prove stagionali. Spettacolo ben diverso dalle scialbe reti bianche col Lentigione, col quale ora il San Marino condivide la posizione che chiude i playout. Questo perché, beffa nella beffa, il Sasso Marconi vince e passa entrambe.

Il via è ritardato di 10’, perché l’arbitro Di Nosse s’accorge all’ultimo che uno dei dischetti da rigore è mal segnalato. In compenso si parte forte: punizione di De Cristofaro, torre di Cola e testata vincente di Gasperi, la bandierina vanifica. Seguono 25’ di nulla, poi la gara s'accende. Lancio di prima di Cannoni per Spadafora, che scavetta sull'uscita al limite di Malagoli: ancora gol, ancora offside, stavolta però i dubbi sono forti. Per il Mezzolara gran palla di Menarini per Sala che arpiona, controlla e scarica per il tiro al piccione di Kharmoud, mentre sul ribaltamento Gasperoni s'accentra da sinistra e chiama in causa Malagoli. Solo corner, con Cannoni a spizzare la battuta di De Cristofaro verso Gasperi, che è sorpreso e non corregge. Quindi Spadafora ci prova dalla distanza, una leggera deviazione gli nega il primo gol sammarinese. Da dimenticare invece la conclusione di Sala, andato a strapparla a Guarino con l'aiuto di Kharmoud.

L’avvio del secondo tempo è speculare al primo: angolo di Lo Russo sul palo lungo per la stoccata in rete di Bertani, per l'arbitro però c'è un fallo difficile da identificare. Bertani che di là si fa soffiare palla da Cannoni, Gasperi crossa e Spadafora – poi uscito per infortunio – inzucca a lato. Il San Marino ora è in controllo e crea grazie ai piazzati di De Cristofaro: angolo per la testa di Cola, palla fuori, e punizione con schema a liberare al tiro Pasquini, Malagoli alza in angolo. E dalla bandierina, ma dall'altra parte, Lo Russo va a pescare Dall'Osso, che di testa non calibra.

Il finale vede calare i titani e crescere i bolognesi: Rinaldi parte dalla distanza, scambia con Nicoli e infine calcia da dentro l'area, ma senza metterci convinzione. Ce la mette eccome, invece, Kharmoud, liberato in pieno recupero da un rimpallo Mezzetti-Cola: botta e replica decisa di Pozzi, che evita un ko che sarebbe stato ingiusto.

RM

Alessio Pozzi (Portiere San Marino)


Simone Muccioli (Allenatore San Marino) – Romulo Togni (Allenatore Mezolara)