Logo San Marino RTV

Triplette di Dybala e Dzeko, Juve e Roma passeggiano nella seconda di Champions

3 ott 2018
Dzeko, autore di una triplettaTriplette di Dybala e Dzeko, Juve e Roma passeggiano nella seconda di Champions
Triplette di Dybala e Dzeko, Juve e Roma passeggiano nella seconda di Champions - Nel video le conferenze stampa di <strong>Allegri </strong>e <strong>Di Francesco</strong>
Ieri Juve e Roma non hanno steccato nella seconda giornata di Champions. Grandi protagonisti Dybala e Dzeko con una tripletta a testa. I bianconeri hanno avuto la meglio sugli svizzeri dello Young Boys, mentre i capitolini hanno passeggiato sui cechi del Viktoria Plzen. 5-0 il risultato finale. Come detto 3 reti per Dzeko. A segno anche Under e Kluivert. E stasera tocca al Napoli contro il Liverpool e all'Inter in casa del Psv.

Dopo la vittoria del derby, la goleada in Champions ha dato ulteriore fiducia alla Roma. Soddisfatto Eusebio Di Francesco che ora sta raccogliendo i frutti del suo lavoro: "Sì abbiamo dato continuità di gioco, la squadra mi è piaciuta tanto i centrocampisti iniziano a muoversi nel modo giusto ed interscambiarsi bene. Sono contento di come l’abbiamo interpretata abbiamo messo la partita nella direzione giusta". Un commento anche su Pellegrini, un talento che sta emergendo di partita in partita: "Sono contento per lui, l’ho voluto fortemente a Sassuolo. L’ho utilizzato in questo ruolo anche in Emilia, che sia meglio di Nainggolan è presto per dirlo. Sta interpretando il ruolo al meglio, può far male alle spalle dei mediani. Sono felicissimo, merita tanto. Le prestazioni gli hanno dato certezze".

Allegri invece non è del tutto soddisfatto. "Bisognava fare più gol e sfruttare le nostre occasioni perché la differenza reti è molto importante", ha spiegato. "L'importante era coprire il campo e i ragazzi lo hanno fatto nel modo migliore - ha aggiunto -. Bisogna avere più controllo della partita e non smettere di correre in avanti". Sull'intesa Dybala-CR7: "Non è l'intesa Dybala-Ronaldo. Il vantaggio è quando hai un punto di riferimento in avanti loro hanno più possibilità di andare a far gol. Non è che giochiamo peggio senza centravanti ma siamo meno presenti dentro l'area".

fm

Nel video le conferenze stampa di Allegri e Di Francesco