Logo San Marino RTV

Troppi legni per il San Marino: 1-1 con l'Axys Zola

24 feb 2019
Matteo GasperiTroppi legni per il San Marino: 1-1 con l'Axys Zola
Troppi legni per il San Marino: 1-1 con l'Axys Zola - I biancazzurri si sbloccano grazie a Gasperi ma non battono la terzultima della classe, frenati da d...
In mezzo a due traverse e un palo, il San Marino ritrova un gol atteso quattro partite, sfortuna vuole che l’Axys Zola avesse già fatto lo stesso. 1-1 e dunque 9 incontri senza vittoria per i biancazzurri, a secco da fine andata. Al di là della sfortuna resta il fatto di aver mancato il bottino pieno, in casa, con la terzultima. L’uscita dai playout dista ancora un misero punto, ma di occasioni così ghiotte per risalire ce ne sarà solo un’altra, col Classe. Lo sa anche il presidente Mancini, che non rilascia commenti e glissa sulla stabilità della panchina di Muccioli, aiutato dalla prestazione odierna ma non dal ruolino.

In campo parte meglio l'Axys: Scalini lancia per Marchetti, l'inserimento c'è ma c'è anche un controllo di mano. Quindi grave ingenuità in fascia di Guarino, Caprioni punta il fondo, lo salta una seconda volta e la piazza poco oltre il palo. Incassati i buffetti, il San Marino gonfia il petto. Pasquini apre la porta a Battistini, Fiore capisce e gliela chiude. Solo corner, specialità di De Cristofaro: tra i giganti svetta il piccolo Cannoni, la traversa gli nega l'impresa. È palo esterno invece quando Gasperi spizza il cross di Marconi liberando ancora Battistini, che nel caso doveva e poteva far meglio. Nel mezzo un po’ di Zola col triangolo in fascia tra Martino e Mammetti, sull'imbucata del primo Caprioni ritarda all'appuntamento.

La ripresa si apre con un giallo, nel senso che Spadafora taglia in area su servizio Cannoni e cade sulla spinta di Cestaro, beccandosi solo ammonizione. A mo' di beffa, Caprioni si fa mezzo campo palla al piede e appoggia a destra per Martino, la cui perfetta incrociata non lascia scampo. E’ forse il momento più difficile della stagione biancazzurra, ma la reazione è immediata ed efficace. Stavolta a partire in verticale è l’appena entrato Massetti, che varcato il limite sembra perdersi ma poi si ritrova nello sgambetto di Cestaro. Qui non si scappa, dal dischetto Gasperi non si emoziona, fa 4 in campionato ed è patta. Cestaro manca la redenzione incornando male l'angolo di Scalini, ma è ancora il San Marino a divorarsi il fegato. Perché al'89° la punizione defilata di De Cristofaro sorprende Bruzzi e sbatte sulla traversa, con Moi a cancellare del tutto la possibile sliding door della stagione biancazzurra.

RM

Simone Muccioli (San Marino) – Roberto Notari (Axys Zola)


Matteo Gasperi (Centrocampista San Marino)