Logo San Marino RTV

Uefa – Federazioni: posticipati tutti i match in programma a giugno della Nazionali

Il Comitato Esecutivo UEFA ha adottato una serie di decisioni al termine del vertice con le 55 Federazioni.

di Lorenzo Giardi
1 apr 2020
@Ansa
@Ansa

In seguito alla videoconferenza con i segretari generali delle 55 federazioni affiliate alla UEFA e alle raccomandazioni dei gruppi di lavoro creati il 17 marzo, il Comitato Esecutivo UEFA ha adottato le seguenti decisioni: tutte le partite delle competizioni per nazionali maschili e femminili in programma a giugno 2020 sono rinviate fino a ulteriore avviso. Tra queste, gli spareggi di qualificazione per UEFA EURO 2020 e le qualificazioni per UEFA Women’s EURO 2021. Tutte le altre competizioni UEFA, comprese le amichevoli tra nazionali, rimangono posticipate fino a ulteriore avviso. Nello specifico le competizioni per nazionali giovanili: annullata la fase finale del Campionato Europeo Under 17 che era in programma a maggio 2020. Stessa sorte per la fase finale del Campionato Europeo Under 19 femminile. Diverso il destino per la fase finale del Campionato Europeo Under 17 femminile in programma a maggio 2020. Rinviato, ma fino a ulteriore avviso (essendo valida come qualificazioni per la Coppa del Mondo FIFA Under 17 femminile). Così come l'Europeo Under 19 è rinviato fino a ulteriore avviso anch'esso valido come qualificazioni per la Coppa del Mondo FIFA Under 20 Anche la fase finale di UEFA Futsal Champions League, in programma ad aprile 2020, è rinviata fino a ulteriore avviso. E veniamo a Champions ed Europa League. Le scadenze relative a tutte le competizioni UEFA per club 2020/21 sono posticipate fino a ulteriore avviso. La UEFA stabilirà nuove scadenze a tempo debito. Infine, la proposta di concedere più tempo alle Federazioni per completare le procedure relative alle licenze per club, fino a quando saranno ridefinite le procedure di ammissione per la prossima edizione delle competizioni UEFA. Inoltre il Comitato Esecutivo UEFA ha anche deciso di sospendere le norme sulle licenze relative alla preparazione e alla valutazione delle future dichiarazioni finanziarie dei club. Questa decisione vale esclusivamente per la partecipazione alle competizioni UEFA per club 2020/21 Intanto Lega di Serie A e Assocalciatori proveranno a raggiungere entro la fine della settimana un accordo, che per il momento non c'è. sulla sospensione degli stipendi dei giocatori, alla luce della crisi generata dall'emergenza. la Lega ha formalizzato una proposta per sospendere gli stipendi per 4 mesi, ricevendo una controproposta dall'Aic, che chiede il congelamento per un solo mese. Le parti si sono rivedranno in conference call venerdì. Anche l'Inter verso il taglio degli stipendi. In seguito a costanti colloqui intercorsi tra il capitano Handanovic, il tecnico Antonio Conte, anche l'Inter, si apprende si starebbe attrezzando per ridursi gli stipendi tutti i giocatori della prima squadra si sono resi disponibili ad una riduzione dei loro compensi per la restante parte della corrente stagione sportiva. Infine il Presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli ha voluto chiarire che non sarà nessuna società, o un gruppo di società a decretare l'eventuale chiusura della stagione sottolineando che "'unico organo deputato a decidere per la sospensione o annullamento del campionato è il Consiglio Federale" e che "una simile decisione comporterebbe danni irreversibili, soprattutto sotto il profilo economico e legale"