Logo San Marino RTV

Uefa irremovibile: "Cerchiamo la soluzione per riprendere a giocare"

di Roberto Chiesa
6 apr 2020

Contrordine, nessuna deadline al 3 agosto per le finali di Champions e di Europa League. Una riga con la quale la Uefa smentisce quanto attribuito al Presidente Ceferin in un'intervista alla ZDF. Non si è parlato di date -precisa la Uefa- che sta invece analizzando tutte le opzioni per portare a termine la stagione così come stabilito dal tavolo di lavoro istituito il 17 marzo con Eca ed European Leagues. Al primo posto Nyon ribadisce la tutela della salute, ma pensa anche a come fare per riaccendere la macchina il prima possibile. L'obiettivo finale è quello di trovare soluzioni sul calendario buone per completare tutte le competizioni. A luglio, perfino ad agosto se necessario. Senza il via libera della autorità sanitarie e politiche comunque non si gioca. Epilogo già annunciato dal Belgio. La Federcalcio Reale infatti ha anticipato tutti prendendosi da Ceferin una risentita tirata d'orecchie. Una crisi diplomatica che il presidente belga ha cercato di far rientrare.  Nel video l'intervista al Presidente della Federcalcio Reale Belga, Peter Croonen