Logo San Marino RTV

Uruguay primo nel Gruppo A: 3-0 alla Russia

25 giu 2018
Suarez
Suarez
Per chiudere in testa il Gruppo A l'Uruguay ha a disposizione un solo risultato e per ottenerlo ci mette meno di un tempo. Stesa 3-0 la Russia padrona di casa, che al primo avversario di spessore dimentica le goleade delle prime due gare e si fa piccola piccola. Decisivi, nel bene e nel male i bomber. Nel bene quelli uruguayani: al 10° Suarez sblocca l'incontro con una punizione dritta nell'angolo basso - con Akinfeev non troppo attento - mentre al 90° Cavani sblocca se stesso ribadendo in gol il colpo di testa di Godin, sul quale stavolta Akinfeev aveva fatto il massimo. Nel male lo sfortunato Cheryshev, che alle tre marcature segnate con Arabia ed Egitto aggiunge l'autogol del 2-0, deviando nella sua porta la girata di Laxalt. E dire che Dzyba gli aveva messo sui piedi l'occasione dei pari, lui però aveva calciato su Muslera e Godin ci aveva messo una pezza. A tagliare definitivamente le gambe ai russi però è l'espulsione di Smolnikov, che al 36°, sul doppio svantaggio, si prende il secondo giallo per fallo su Laxalt.

È 2-1 invece nell'ininfluente Arabia Saudita-Egitto. Il vantaggio del solito Salah - pallonetto su lancio di Said - non basta ai faraoni: i sauditi creano tanto e nella ripresa la ribaltano. El Hadary rinvia l'inevitabile parando il rigore di Al Muwallad, ma quando sul dischetto si presenta Al Faraj non riesce a replicare. L'Arabia continua a spingere e al 96° mette la freccia con Al Dawsari, ritrovando una vittoria iridata che le mancava addirittura da USA '94.