Logo San Marino RTV

Vis Pesaro salva, Borozan: "Confermiamo Galderisi e puntiamo alla B"

I biancorossi si sono salvati grazie all'1-1 con la Fermana, acciuffato al 93° e valso il +1 sul Ravenna.

30 mag 2020

Era il 93° quando Marcheggiani incornava la Fermana e regalava l'1-1 alla Vis Pesaro. Un gol che a posteriori si è rivelato incredibilmente prezioso, perché si trattava dell'ultimo turno pre-covid e valeva il +1 sul Ravenna. Cosa che ora – vista la cancellazione di ciò che resta della stagione regolare della C – vuol dire salvezza diretta per i biancorossi. Che in caso di arrivo alla pari, visto che gli scontri diretti sono a favore dei romagnoli, si sarebbero ritrovati ai playout. Invece andranno al mare grazie al punto ottenuto nella prima – e sin qui unica – gara con in panchina Galderisi, appena subentrato a Pavan e confermato anche per l'anno prossimo. "Sì sì, si ripartirà da lui - dice il direttore generale della Vis Pesaro Vlado Borozan - comunque al punto di Fermo ne sono preceduti 27, qualche altro punto invece lo abbiamo perso per strada: credo che la nostra salvezza sia ampiamente meritata".

Archiviata la salvezza, la Vis ora sogna in grande: si punta al rinnovo della collaborazione con la Sampdoria – che quest'anno le ha prestato 6 giocatori – e soprattutto, dice il direttore generale Borozan, si punta alla Serie B: "La nostra intenzione è quella di continuare il rapporto con la Samp. Ovviamente bisogna essere in due: in questi due anni entrambe le parti si sono dette soddisfatte, vedremo se ci saranno i presupposti per continuare. Noi siamo una società virtuosa e solida, il nostro progetto è pensato a medio-lungo termine e nel prossimo o nei prossimi anni l'obiettivo è arrivare più in alto possibile e tentare di fare ciò che non è riuscito a nessuno nei nostri 122 anni di storia, salire di categoria. Vedremo in che tempi arriverà, ma l'ambizione è massima".