Logo San Marino RTV

Zanimacchia-Frabotta: la Juventus U23 elimina il Padova

La squadra di Fabio Pecchia vola al secondo turno nazionale dei play-off superando per 2-0 il Padova, nonostante l'inferiorità numerica per tutta la ripresa. Ora ai quarti c'è la Carrarese.

di Alessandro Ciacci
10 lug 2020
Zanimacchia-Frabotta: la Juventus U23 elimina il Padova
Zanimacchia-Frabotta: la Juventus U23 elimina il Padova

Una Coppa Italia di Serie C già in bacheca, un allenatore come Fabio Pecchia con le valigie in mano per lasciare spazio ad Andrea Pirlo, un secondo tempo giocato in 10vs11: eppure la Juventus U23 non ha intenzione di fermarsi, con il sogno promozione vivo più che mai. Dall'altra parte il Padova parte meglio con occasioni in serie: prima Kresic svetta sul corner ma non inquadra lo specchio della porta, poi Loria viene chiamato al primo grande intervento sulla trivela di Gabionetta dall'out di sinistra. Ronaldo, invece, cerca di imitare il collega bianconero più famoso: il 14 lascia sul posto Toure e calcia, non trovando la porta per pochi centimetri. L'unica volta che la Juve si fa vedere nel primo tempo è alla mezz'ora: Marchi scarica per Fagioli, mancino centrale respinto da Minelli.

La ripresa si apre con un episodio che può stravolgere la partita: ingenuità dello stesso Fagioli che, già ammonito, commette un fallo da dietro ai danni di Gabionetta. Secondo giallo sacrosanto e la Juventus U23 è in 10 per 45 minuti. Ora ci si aspetterebbe un Padova all'arrembaggio e invece sono i bianconeri a prendere coraggio: Rafia si guadagna un calcio di punizione da posizione defilata. Zanimacchia trova la parabola perfetta, Minelli non se l'aspetta e l'U23 è avanti con il centro del numero 17. Paradossalmente il Padova si fa vedere solo da piazzato: Ronaldo prova a sorprendere Loria da lontanissimo. Sfera in corner. Due minuti dopo i ragazzi di Pecchia confezionano il contropiede perfetto: Rafia allarga in direzione Frabotta che si accentra e fa secco Minelli con un bel mancino all'angolo basso. La Juventus U23 mette i titoli di coda alla partita e va vicino anche al tris, Minelli lo nega sul colpo di testa a botta sicura di Portanova. Poco male, però: i bianconeri vanno ai quarti dei play-off. Prossima fermata Carrara per la sfida alla Carrarese, in un vero “derby del cuore” per Gigi Buffon.