Logo San Marino RTV

Allievi: San Marino - Messina 2-2

11 mag 2014
Allievi: San Marino - Messina 2-2
Allievi: San Marino - Messina 2-2
La prima di una formazione Allievi del San Marino nella fase playoff di campionato nazionale – fascia Lega Pro – porta sul Titano il Messina, arrivato fino in fondo lo scorso anno quando si arrese al solo Frosinone.
L'approccio è favorevole ai siciliani, che guadagnano due angoli nei primi minuti. Ma a sbloccare la partita sono i biancazzurrini, che trovano nell'ostinazione di Tamagnini un extra possesso che Bernardi spara sul palo, salvo poi levare le braccia al cielo sul tap-in dello stesso numero dieci: San Marino avanti dopo sei minuti.
Reazione ospite non pervenuta: l'immediato parla nostrano, con Mendy a prendere l'ascensore – non la porta – su angolo dalla destra di Bernardi.
San Marino quadrato, compatto, ostico: cede qualcosina in mezzo al campo dove Ndao e Cicchetti sono un po' sottotono, ma specialmente dietro è tanta la sicurezza. A cui contribuiscono gli stessi messinesi che – quando potrebbero – non vogliono. Fiumara si divora così il pareggio, guadagnandosi – si fa per dire – la sostituzione prima della ripresa.
Che saluta un nuovo arrembante approccio siciliano: Bernardi evita pericoli maggiori con un profondo ripiegamento. Poi perde il tempo del disimpegno sull'inserimento di Longo, ma il disturbo di Mendy è sufficiente a mettere apprensione a Bellamacina che non trova lo specchio in diagonale.
Al quarto d'ora il Messina trova anche la porta: capitan Benedettini è ben piazzato e non vacilla. A rimetterla in carreggiata ci mette del suo anche Cosimini, che dalla panchina fa alzare quelli che confezionano il pareggio: da Sciliberto a Doddis, l'1-1 è servito su gentile concessione della contraerea sammarinese al 57'.
I biancazzurri non si scompongono e al 62' potrebbero rimettere la testa avanti con Cicchetti che, su una palla vagante, non trova la porta di Scardino da breve distanza.
Nel San Marino entra Dadi, che dalla trequarti pennella sul palo più lontano dove sbuca la testa di Carlini per il nuovo sorpasso.
La beffa si nasconde nel finale, dove il Messina trova il definitivo 2-2 in contropiede, complice un azzardato fuorigioco tentato dalla retroguardia sammarinese: Sciliberto mette il punto esclamativo alla sua partita da protagonista e rimanda il verdetto a settimana prossima.
[Nel servizio le interviste ad Anas Dadi, attaccante San Marino, e Giovanni Sciliberto, centrocampista Messina]



LP

LE INTERVISTE a Manzaroli e Cosimini (allenatori di San Marino e Messina)