Logo San Marino RTV

Campionato: il Faetano torna al successo dopo 259 giorni, 3-2 da cardiopalma sul Cailungo

1 dic 2018
Faetano - Cailungo 3-2Campionato: il Faetano torna al successo dopo 259 giorni, 3-2 da cardiopalma sul Cailungo
Campionato: il Faetano torna al successo dopo 259 giorni, 3-2 da cardiopalma sul Cailungo - Ultima vittoria datata 17 marzo 2018: 3-1 sul Pennarossa.
Faetano-Cailungo entra di diritto tra le partite più emozionanti del 2018 di calcio sammarinese. Di fronte due squadre che non sono certamente partite nel migliore dei modi in questa stagione, i gialloblu soprattutto, a secco di vittorie nella prima fase ma si sa, in Q2 si resetta tutto ed ecco che anche il Faetano rinasce.
Eppure l'inizio era stato tutto di marca rossoverde: assalto alla porta di Ermeti nel primo quarto d'ora di gioco e, di conseguenza, 1-0 meritatissimo: Conti inventa per Bonavita che si porta la palla sul mancino e la chiude in diagonale.
Cailungo in totale controllo ma, al 27', la sliding door del match: Pioli di testa, Oliva, mestiere centrocampista, “para” letteralmente sulla linea di porta. Rigore netto e cartellino rosso per il metronomo di Bartoletti. Francioni indovina l'angolo ma Fedeli è preciso e lo batte per il pareggio degli uomini di Fabbri.
Poi, dal nulla, Mattia Giardi: botta da fuori che rimbalza davanti a Francioni e il Faetano è avanti con il gol del suo giocatore più rappresentativo poco prima della fine della prima frazione di gioco.

Nella ripresa, qualcuno è ancora al bar quando Peluso sbaglia il retropassaggio, Fedeli si infila e Francioni lo atterra. Secondo penalty di giornata ma questa volta il finale cambia: il numero 7 lo calcia sempre lì, Francioni si butta sempre lì e questa volta la para. Sono passati solo 50 secondi.
Cailungo si in 10 ma con tutta un'altra carica: Conti disegna ancora per Bonavita da calcio piazzato, il bomber di Bartoletti fa 3 in stagione e al 57' è già 2-2.
Le montagne russe che si vivono al “Federico Crescentini” sono per cuori forti: Friguglietti, Ronchi, tiro cross per Fedeli che spara altissimo e cestina tutto.
E' il preludio al gol, però, che arriva a 2 minuti dallo scadere. Giardi in no-look vede l'inserimento di Friguglietti, stop a seguire e conclusione rasoterra a superare Francioni. 3-2, primo gol del 79 e apoteosi Faetano.
A mettere le mani sui 3 punti ci pensa Ermeti che respinge l'ultimo tentativo di Alberto Del Prete e consente al Faetano di ritrovare un successo che mancava da quasi 9 mesi. Ultima vittoria datata 17 marzo 2018: 3-1 sul Pennarossa.

AC