Logo San Marino RTV

Campionato: Murata e La Fiorita scavalcano il Tre Fiori nel Girone A

Cambia padrone il gruppo A con i bianconeri di Fabbri che battono 2-0 il Faetano e vanno in testa alla classifica. Anche La Fiorita - 1-0 sul Domagnano - supera il Tre Fiori (ko con il Pennarossa) mentre la Folgore dilaga nel derby con la Juvenes/Dogana.

di Alessandro Ciacci
3 nov 2019
Campionato: Murata e La Fiorita scavalcano il Tre Fiori nel Girone ACampionato: Murata e La Fiorita scavalcano il Tre Fiori nel Girone A
Campionato: Murata e La Fiorita scavalcano il Tre Fiori nel Girone A

Il Murata non ha intenzione di fermarsi, quarta vittoria in campionato per gli uomini di Achille Fabbri trascinati come al solito da un super Eric Fedeli. Nella partita degli ex contro il Faetano – con "Bobo" Gori in primis – il protagonista è proprio colui che l'anno scorso era il terminale offesivo dei gialloblu. Sono 9 centri in 5 partite  per Fedeli che si guadagna il rigore del possibile 1-0 e lo trasforma - nonostante l'intuizione di Ermeti – e poi trova il definitivo 2-0 scappando al difensore, superando il portiere e lanciando così il Murata in vetta al girone.

A ruota dei bianconeri c'è La Fiorita che deve aspettare 77 minuti per avere ragione del Domagnano. A decidere il match in favore dei ragazzi di un altro ex, Juri Tamburini, è Samuel Pancotti.

Montegiardino vince 1-0 e passa davanti al Tre Fiori che, invece, incappa nel primo ko stagionale. Merito di un grande Pennarossa che la sblocca nel primo tempo con l'inzuccata di Colagiovanni e poi raddoppia con la punizione di Francesko Halilaj. Biancorossi che si avvicinano al Q1, braccati però dalla Folgore.

Nella nebbia di Domagnano i giallorossoneri di Omar Lepri dilagano sulla Juvenes/Dogana, ancora a secco di punti. Prima frazione che si chiude già sul 3-0 con la doppietta di Imre Badalassi e il rigore di Sartori. Nella ripresa la visibilità si alza leggermente e Lorenzo Dormi arrotonda il punteggio con altre 2 reti, inframezzate dal tocco con la punta di Thomas Raschi. Il derby del castello di Serravalle finisce 5-1, a 120 minuti dalla fine è ancora tutto aperto nel Gruppo A.