Logo San Marino RTV

Coppa Titano: la Folgore batte il Faetano

La squadra di Falciano s'impone 2-1 nella gara di andata

26 ott 2019
Coppa Titano: la Folgore batte il FaetanoCoppa Titano: la Folgore batte il Faetano
Coppa Titano: la Folgore batte il Faetano

Folgore - Faetano Andata ottavi di Coppa Titano La Folgore si aggiudica il primo round ma l’ottavo di finale di Coppa Titano contro il Faetano avrà ancora molto da dire: all'uno due firmato Dormi - Bezzi risponde Pieri su rigore, per il 2-1 finale che rimanda il verdetto al ritorno.

L’undici di Falciano scende in campo con un atteggiamento offensivo e prende subito in mano le operazioni di gioco, costringendo i gialloblù a coprirsi e limitando le loro occasioni di contro-gioco. Il primo episodio determinante, quello che sblocca il punteggio, arriva poco dopo dieci minuti di gioco, quando, in seguito al terzo corner consecutivo, Lorenzo Dormi sorprende Manuel Ermeti con un preciso diagonale. La Folgore insiste e invoca un calcio di rigore per un contatto che manda a terra Paganelli: il direttore Zani, vicino all'azione, lascia proseguire. Non c’è comunque tempo per recriminare, perché immediatamente dopo Luca Bezzi trova il raddoppio con una parabola beffarda dai 30 metri, che si insacca tra il portiere e la traversa. Uno scontro fortuito tra lo stesso Bezzi e Marigliano costringe Zani a sospendere il gioco per due minuti ma per fortuna nessuno dei due lamenta gravi conseguenze. Un calcio di rigore permette al Faetano di andare al riposo con lo svantaggio dimezzato: Brolli interviene in ritardo su Marigliano e l’arbitro assegna il penalty. Michele Pieri dagli undici metri non fallisce e rilancia le ambizioni dei gialloblù, che ripongono nella ripresa le chance di pareggiare.

Il secondo tempo, però, non vede reti nonostante i tentativi di entrambe le formazioni. La squadra di Gori si fa vedere con due iniziative di Pieri nel giro di appena cento secondi, entrambe fuori misura e che non impensieriscono Bicchiarelli. Anche Nucci e compagni vanno vicini al tris sulla punizione battuta da Sartori, nessuno riesce ad intervenire e allora il verdetto è rimandato al ritorno: tra due settimane il Faetano sarà chiamato a fare la partita per ribaltare la sconfitta di misura contro uno Folgore che comunque non potrà limitarsi a gestire.

Giacomo Santi