Logo San Marino RTV

Cosmos e Zonzini, un Q2 valso il riscatto e la Nazionale

Dopo una prima fase di sole sconfitte, nella seconda i gialloverdi erano virtualmente a due punti per lo spareggio-playoff. E per il centrocampista era arrivata la prima convocazione di Varrella.

10 mag 2020

Da un cappotto tremendo alla speranza, improbabile ma ancora possibile, di un posto nella post season. Il covid-stop ha interrotto il riscatto del Cosmos, che nella seconda parte di stagione stava raddrizzando una prima fase da 4 gol fatti, -12 di differenza reti e zero punti in classifica nel Gruppo B. Un ruolino di tutte sconfitte in comune con la Juvenes – suo alter ego del Gruppo A – ma decisamente senza gaudio alcuno. Poi il Q2 e un girone di andata nel quale solo Faetano e Pennarossa – ossia le prime due – sono riuscite a prevalere sui gialloverdi. Per il resto due pari e altrettante vittorie, compreso l'1-0 sul Domagnano terzo e al momento ammesso allo spareggio per i playoff. Spareggio che per il Cosmos, visto il turno di riposo osservato nella prima di ritorno, sta virtualmente a +2. "L'inizio è stato molto complicato - spiega il centrocampista Kevin Zonzini - è stata davvero dura, i risultati non arrivavano. Nella seconda parte, potendo ricominciare da zero, abbiamo cominciato ad avere più fiducia in noi stessi e i risultati sono arrivati. Speriamo di poter vedere come andrà a finire questa stagione".

Il buon andamento nel Q2 ha fatto da trampolino anche per Kevin Zonzini. Già U21 e inserito per la prima volta anche nel gruppo di Varrella in vista degli allenamenti previsti per marzo, anticamera delle amichevoli con Albania e Lettonia. Tutto ovviamente cancellato, o magari semplicemente rimandato. "Sono riuscito a farmi convocare in Nazionale maggiore, che come calciatore è sempre stato uno dei miei primi obiettivi personali - dice Zonzini - adesso uno dei prossimi obiettivi sarà quello di giocare la mia prima partita".


Nel servizio le parole di Kevin Zonzini, centrocampista Cosmos.