Logo San Marino RTV

Europa League: La Fiorita sconfitta 1-0 su rigore

12 lug 2013
Europa League: La Fiorita sconfitta 1-0 su rigoreEuropa League: La Fiorita sconfitta 1-0 su rigore
Europa League: La Fiorita sconfitta 1-0 su rigore - Quando già pregustava un meritato pareggio in Europa League, arriva una beffa tremenda per La Fiorit...
Quando già pregustava un meritato pareggio in Europa League, arriva una beffa tremenda per La Fiorita. Cominciamo dalla fine e dall'episodio che ha deciso la partita. Minuto 89, traversone sul palo lontano di Azzopardi e contatto in corsa tra Mazzola e Zammit. Per il gallese Markham-Jones è calcio di rigore. Alla battuta si presenta lo stesso Zammit, fucilata centrale e Montanari è battuto. Una sconfitta che brucia, pensando a quello che è stato l'andamento dell'incontro. Riavvolgiamo il nastro, quarto minuto, Federico Rinaldi sbaglia il tempo dell'uscita, palla buona per Cremona ma Montanari è attento e blocca. Ribaltamento di fronte, Sorbera per Confalone, l'ex Cesena non aggancia e l'occasione sfuma. Sale in cattedra il brasiliano Dos Santos. Destro a giro, Montanari si oppone, Mazzola allontana. Poco dopo, sombrero su Piccioni e destro al volo, fuori bersaglio. La Fiorita ci riprova sull'asse Sorbera - Confalone, anticipato di un soffio dal portiere avversario. Fa molto caldo, quasi 32 gradi e allora al minuto 25, l'arbitro chiama un minuto di Time-out per consentire alle squadre di dissetarsi. Il primo tempo si chiude con un cross di Falzon per il colpo di testa di Cremona che non trova lo specchio della porta. Secondo tempo e come già accaduto all'andata, La Fiorita protesta per un calcio di rigore non assegnato. Selva anticipa nettamente il difensore Dimech che lo colpisce sulla caviglia.
Rigore per tutti, tranne che per il direttore di gara. Due minuti dopo, cioccolatino di Selva per l'inserimento di Sorbera, tutto solo davanti al portiere che respinge. In campo si vede solo la squadra di Manca, ancora Selva per Rinaldi pescato in fuorigioco. Alla mezz'ora la palla gol capita sui piedi di Cavalli, sinistro incrociato e palla fuori misura. Si rivedono i padroni di casa con una punizione di Fenech, Montanari c'è. Poi, quando stanno per arrivare i titoli di coda, l'episodio che lascia l'amaro in bocca, alla squadra gialloblu.

da Malta, Palmiro Faetanini