Logo San Marino RTV

Europa League, il Tre Fiori prepara l'assalto al nord. A rischio Zaccardo

A un anno dall'impresa col Bala Town, i gialloblu affronteranno il Ki Klaksvik, delle Far Oer.

di Riccardo Marchetti
15 giu 2019
Il Tre Fiori prepara l'assalto al nord
Il Tre Fiori prepara l'assalto al nord

A un anno dall'impresa contro il Bala Town, il Tre Fiori torna in Europa League per stabilire un altro primato, visto che sin qui nessun club sammarinese si è mai esibito nelle lontane Far Oer. L'avversario è il Klaksvikar Itrottarfelag, meglio noto come Ki Klaksvik. 17 scudetti – l'ultimo nel '99 – e 6 Coppe faroensi, attualmente in testa al campionato con 29 punti in 12 giornate.

Pochi i reduci della rosa che superò il preliminare: gli ultimi saluti sono quelli di Vassallo – che andrà alla Fiorita – e Succi, mentre rientrano Simone Matteoni e Acquarelli, reduci dal prestito al Cailungo. Rispetto all'ultima stagione lasciano il Tre Fiori anche Giardi, passato al Tropical Coriano, Massaro e i fratelli Castro.

Molte uscite, molti innesti: in porta s'aggrega Sebastiani dell'Atletic Poggio, in difesa i centrali Astolfi (ex Virtus) e Righetti (del Fya Riccione) e i terzini Cuzzilla e D'Addario, con l'ex U21 che deve ancora firmare ed è atteso martedì. A centrocampo dentro l'ex Juvenes Bacchiocchi, Costantini del Tropical Coriano – presente anche l'anno scorso col Rudar Velenje - e Daniele Compagno, fratello di Andrea. C'è poi l'incognita Zaccardo, ancora convalescente dopo l'operazione al ginocchio: la sua presenza, annunciata da tempo, è a forte rischio.


Nel servizio le parole di Matteo Cecchetti, allenatore del Tre Fiori.