Logo San Marino RTV

Futsal, campionato: Tre Fiori ancora campione

24 mag 2017
Futsal, campionato: Tre Fiori ancora campione.Futsal, campionato: Tre Fiori ancora campione
Futsal, campionato: Tre Fiori ancora campione - Decide Longoni a sei minuti dai supplementari.
Quinta finale consecutiva per gli uomini di Spada, per il terzo trofeo in fila che finisce nella bacheca della Fiorentino gialloblu: decide Michele Longoni al 54', che griffa la sfida con lo Scudetto sul piatto finalizzando un contropiede avviato e condotto da Danilo Busignani, che si riscopre decisivo anche nella sua area di rigore, negando al San Giovanni il gol del pareggio che avrebbe posticipato l'esito ai supplementari o addirittura - non lo sapremo mai - ai rigori.

Tre Fiori-San Giovanni pare una partita a scacchi, dov'è Massimiliano Spada ad aprire di torre con il mancino di Busignani, che inaugura la serata di lavoro di Michele Bollini.

Michelotti da una parte e Bugli dall'altra regalano emozioni prima del quarto d'ora, mentre Pasqualini - con tanto di tunnel - saggia i riflessi, ottimi, di Protti.

Al riposo di va sullo 0-0, dopo aver annoverato un guizzo di Longoni su Bugli e gli interventi risolutivi di Protti su Belloni e Bugli: quest'ultimo - in particolare - sfiora il vantaggio biancorosso un attimo prima dell'intervallo.

La ripresa promette fuochi d'artificio fin dall'inizio, con Michelotti che recupera e spara su Bollini. Busignani intanto scarica a ripetizione (fin troppo spesso sulle figure avversarie), mentre Belloni - in contropiede - non fa pagare dazio all'impreciso Sammarini.

Al 6' il laterale della Nazionale saggia i riflessi di Protti sfruttando il piede perno, mentre Bollini benedice la traversa quando Busignani tenta il primo e ultimo mancino di serata.

Si ha la sensazione di essere nel momento decisivo della partita e di fatto Gasperoni avrebbe la palla buona per concretizzare l'ipotesi, ma lo stop non è all'altezza della triangolazione che coinvolge anche Macina e Bugli.

Il gol arriva e ha il volto di Michele Longoni, bravo a seguire il ribaltamento di fronte tutto di Danilo Busignani che recupera, dribbla e assiste per la rete che spacca la partita a sei dalla fine.

Venerucci se la gioca - da regola - col portiere di movimento, che apre gli spazi ma comporta rischi calcolati, come quello che schiude le porte del raddoppio a Sammarini - contrato irregolarmente da Pasqualini, che rischia il rosso ma se la cava con un'ammonizione sacrosanta.

Il San Giovanni ci prova fino all'ultimo e fino all'ultimo c'è Danilo Busignani a difendere il titolo confermato sul campo dal Tre Fiori: salvataggio sulla riga e check-in per l'Europa prenotato. Il re non è caduto e già per l'imminente Futsal Cup si avverte l'ombra lunga dell'egemone, che sogna la sesta finale consecutiva. E la sensazione è che sia tutto nelle mani degli uomini di Spada, più forti di tutto e tutti, anche di un San Giovanni a lunghi tratti straordinario.

Nel video l'intervista a Michele Longoni, laterale Tre Fiori Futsal.

LP

Guarda le interviste ai due allenatori