Logo San Marino RTV

Il Tre Fiori si prepara alla Champions: Marzeglia tra i possibili innesti

La punta classe '86 ha trascorsi in C e viene da 10 presenze e 5 gol nel Tritium, nel Girone B di Serie D.

19 lug 2020

Due anni fa il Tre Fiori faceva l'impresa in Europa League, oggi sogna la replica nel palcoscenico principale. Si parte col Linfield, che nel 2017, sempre in Champions, non impressionava nella sfida con La Fiorita. Viceversa, nella scorsa Europa League ha eliminato i faroensi del Torshavn e i montenegrini del Sutjeska, mancando la fase a gironi solo per il discorso dei gol fuori casa con gli azeri del Qarabag. Conta più il passato recente e dunque i favoriti sono i nordirlandesi, sovvertire il pronostico però resta l'obiettivo. "Lo spirito deve essere quello di sognare, di tentare quella che a tutti gli effetti è un'impresa - dice l'allenatore del Tre Fiori Matteo Cecchetti - nel sorteggio abbiamo preso il Linfield: squadra fisica, calcio inglese, molto brava in contropiede. Li stiamo studiando in questo momento: sicuramente sono più abbordabili dei kosovari, ma comunque si tratta di un avversario tostissimo".


Provarci significa anche osare, nel modulo (dal 4-1-4-1 al meno abbottonato 3-5-2) e nel mercato. La certezza è l'aggiunta di Davide Simoncini, gli altri innesti saranno valutati in questi allenamenti. Nel lotto c'è Adriano Marzeglia, punta classe '86 con trascorsi in C e con 5 gol in 10 presenze col Tritium nella scorsa Serie D, Girone B. E col gruppo si allena anche Mario “Falco” Ferri, l'uomo delle invasioni di campo con la maglia di Superman: le possibilità di vedere in gialloblu il pluridaspato sono comunque limitate, visto che le opzioni “acchiappaclick”, stavolta, non sono contemplate. "Quelli che verranno saranno sicuramente giocatori d'esperienza, da campionati superiori, per cercare di colmare il più possibile il gap con gli avversari - spiega Cecchetti - abbiamo una rosa di 25/26 giocatori che stiamo valutando, cercando di avere un occhio anche per il Tre Fiori che sarà per il campionato. Nelle prossime settimane andremo a definire i 21 giocatori che verranno in Europa".


Dei giocatori della scorsa stagione non ci saranno Bonini (per impegni suoi), Biordi e Cuzzilla (in uscita) e il bomber Andrea Compagno, appena passato al Craiova, Serie B rumena. "Ci tenevo a ringraziarlo per tutto quello che ha dato al calcio sammarinese al Tre Fiori - aggiunge Cecchetti - è un motivo di grande orgoglio averlo avuto con noi, soprattutto credo che abbiamo mandato un messaggio importante: a San Marino, oltre ai giocatori che vengono a finirla, ci sono anche quelli che iniziano la carriera da professionisti. E questo credo sia un messaggio importante per tutto il campionato". 


Nel servizio le parole di Matteo Cecchetti, allenatore del Tre Fiori