Logo San Marino RTV

Il Tre Penne fa 4 su 4 e vola a punteggio pieno

Nel posticipo delle 18.30 la Virtus batte il Fiorentino 3-1. Bianchi (portiere del Fiorentino respinge due rigori)

di Lorenzo Giardi
4 ott 2020

Tanto biancoazzurro Tre Penne in questo inizio di stagione. La squadra di Ceci approfitta della sosta della Fiorita e vola solo in testa alla classifica con 12 punti, punteggio pieno 4 su 4. L'ultima “vittima” in ordine di tempo è il Cailungo del possibile nuovo tecnico Giuliano Bianchi, capace se non altro di rendere la vita difficile alla capolista trascinata da Sorrentino autore di una tripletta. Primo goal su rigore per la formazione della Capitale di San Marino. Sempre su rigore il pareggio di Mattia Urbinati. Torna in vantaggio il Tre Penne ancora con Sorrentino. Il Cailungo non molla, era questo che volevano vedere i dirigenti rosso/verde in ottica conferma di Giuliano Bianchi (dovrebbe essere lui il sostituto dell'esonerato Antonio Bianchi) e pareggia ancora i conti con Alessandro Rossi. Al 92' Luca sorrentino tris e il Tre Penne vola a quota 12.

Sale prepotentemente la Libertas di Mirco Papini. E lo fa con il protagonista principale, l'airone Marco Bernacci che partita dopo partita comincia a prendere in mano il club di Borgo Maggiore. Doppio Bernacci e Libertas batte Cosmos 2-0. Molto bene anche dal punto di vista della prestazione la Juvenes/Dogana. La formazione di Amati ribalta il risultato di Coppa Titano quando era stato il Domagnano ad imporsi per 3 -1 solo mercoledi, e nel sabato di campionato il punteggio cambia nettamente a favore del club di Serravalle. Il grandissimo goal di Merli per il vantaggio. A chiudere i giochi pensa Baldini, che prima si fa parare, ma poi è il più lesto nella respinta a ribadire in rete.

Juvenes/Dogana batte Domagnano 2-0. Nel posticipo delle 18.30 del sabato succede un po' di tutto tra Virtus e Fiorentino. Manuel Battistini in apertura per il vantaggio nero/verde. In chiusura di primo tempo la squadra di Bizzotto raddoppia con Nicola Angeli. Ad inizio ripresa il primo rigore parato da Luca Bianchi, penalty sbagliato da Baiardi. Riapre i giochi Enrico Candoli, e il Fiorentino accorcia. Secondo rigore per la Virtus, del quale si incarica Angeli. Bianchi si ripete, ma non può nulla sulla respinta e per Angeli è doppietta. Virtus batte Fiorentino 3-1