Logo San Marino RTV

Italia-San Marino: una vigilia lunga 21 anni

30 mag 2013
Italia-San Marino: una vigilia lunga 21 anniItalia-San Marino: una vigilia lunga 21 anni
Italia-San Marino: una vigilia lunga 21 anni - C'è chi l'aspetta da 20 anni che nello sport sono una vita, chi aveva perso le speranze, chi come il...
C'è chi l'aspetta da 20 anni che nello sport sono una vita, chi aveva perso le speranze, chi come il Presidente Crescentini diceva che era solo questione di tempo. Italia-San Marino è la partita. E non servono generiche specificazioni da mutuare, da “del secolo” in su. E' la partita e basta. Non c'entra che sia amichevole, che si giochi a Bologna, in Australia o sulla luna. E' la sublimazione di 21 anni di sudate in giro per il mondo, di sgambettate non sempre finite bene, di rapporti, di calcio e di politica applicata. Sono due paesi che tornano a darsi la mano dopo che hanno bisticciato un po'. E lo sport ancora una volta arriva primo. Mazza sviluppa il 4-5-1 di base in un 4-2-3-1 più spallettiano e può disporre di tutta la rosa ad eccezione di Mirko Palazzi lasciato a Rimini per il playout di ritorno. Prandelli rinuncia a molti bih, El Shaarawy e Balotelli in testa e arrangia una squadra un po' Confederations e un po' giro d'Italia. Ritorna Gilardino in attacco omaggio alla città di Bologna. Calcio d'inizio alle 20.45 diretta sul digitale terrestre di San Marino Rtv.

Roberto Chiesa