Logo San Marino RTV

La Libertas è in Bosnia

2 lug 2013
La Libertas  in BosniaLa Libertas è in Bosnia
La Libertas è in Bosnia - Iniziata anche l'avventura della Libertas in Europa League. I vicecampioni del Titano hanno raggiunt...
Parte di sera l'avventura della Libertas nell'Europa League 2013/2014. I vicecampioni del Titano hanno lasciato San Marino intorno alle 21 con destinazione Sarajevo. Oltre 1100 i km percorsi in pullman, un viaggio decisamente provante durato 16 ore. Italia, Slovenia, Croazia e poi il confine di Stato con la Bosnia. La normale burocrazia, tipica dei paesi extra Unione Europea ha allungato un po' i tempi, alle 13.30 la Libertas ha raggiunto l'albergo che ospiterà il club. Un bel sole e temperature tipicamente estivi hanno accolto la squadra granata. Il caldo potrebbe essere un avversario in più, da non sottovalutare. La capitale della Bosnia e' una citta' gia profondamente mutata nell'aspetto, questa almeno e' la prima impressione, di quella che e' stata simbolo della guerra negli anni '90. Una realtà da scoprire cosi come la squadra che prende dalla città il proprio nome, avversario nel primo turno di qualificazione in Europa League del club di Borgo Maggiore. Rosa quasi al completo per il neo tecnico della Libertas Ezio Fortunato. Mancherà Sandro Macerata, non partito per la trasferta, ci sarà Gianluca Morelli, che ha invece raggiunto il gruppo direttamente a Sarajevo in aereo per motivi di lavoro. Valide le alternitive a disposizione del tecnico che potrà contare anche su rinforzi del calibro di Simone Bacciocchi, Michele Camillini e Fabio Dall'Ara. Giocatori di qualità che potranno contribuire anche con la loro esperienza.
(Nel video l'intervista a Ezio Fortunato - Allenatore Libertas)

Dall'inviato in Bosnia
Elia Gorini