Logo San Marino RTV

Nations League: cuore e carattere non bastano alla Nazionale Sammarinese

16 nov 2018
Nations League: cuore e carattere non bastano alla Nazionale SammarineseNations League: cuore e carattere non bastano alla Nazionale Sammarinese
Nations League: cuore e carattere non bastano alla Nazionale Sammarinese - La Moldavia passa allo Stadium con un gol nel finale
Varrella conferma le anticipazioni della vigilia e schiera dal primo minuto l'attaccante Nicola Nanni, il primo calciatore classe 2000 nella storia della Nazionale Sammarinese. Serata speciale anche per Fabio Vitaioli alla 50esima presenza con la maglia bianco-azzurra. Moldavia votata all'attacco e dopo appena un minuto, brivido per Benedettini sul diagonale di Antoniuc
Dopo un tentativo del cagliaritano Ionita, bella ripartenza di Matteo Vitaioli e chiusura di Reabciuk con una tempestiva diagonale. 
Ospiti con l'acceleratore pigiato, Nicolaescu ci prova con un destro potente ma impreciso. Moldavia più propositiva, Nazionale Sammarinese attenta, corta e compatta. Dopo un paio di opportunità moldave, Posmac di testa fuori misura e incursione del solito Nicolaescu, bravo Benedettini ad opporsi in uscita, San Marino nuovamente minaccioso con Vitaioli fermato in fuorigioco per una questione di centimetri. Sul finire di tempo la più bella azione bianco-azzurra, Vitaioli cerca la deviazione di Nanni, fuori bersaglio. Prima del riposo, Benedettini salva porta e risultato sul destri del capitano Epureanu.
La ripresa si apre con il diagonale di Vitaioli, bloccato da Koselev.
La Moldavia riprende a macinare gioco e Cociuc da ottima posizione, non inquadra la porta sulla respinta di Benedettini. Il numero uno di Varrella è superlativo sulla conclusione di Ionita. Dopo oltre un ora di gioco, il risultato è ancora bloccato sullo 0 a 0 e il commissario tecnico Spiridon, visibilmente insoddisfatto ha già effettuato tutte le sostituzioni. E quando meno te lo aspetti, arriva il gol della Moldavia. Minuto 78, palla dentro per il puntuale inserimento di Dedov, sponda per Damascan che da 2 passi non può sbagliare.
Il giovane attaccante, scuole Torino, firma il vantaggio ospite. Dentro Tomassini e Hirsch e nel primo minuto di recupero, Palazzi ha sui piedi il pallone del pari ma perde l'attimo giusto davanti a Koselev. La Moldavia si prende vittoria e tre punti mentre la squadra di Varrella esce tra gli applausi convinti del San Marino Stadium