Logo San Marino RTV

La Nazionale di Futsal batte 6-1 Gibilterra e riscrive la storia

17 giu 2018
I sammarinesi trionfano 6-1 contro la GibilterraLa Nazionale di Futsal batte 6-1 Gibilterra e riscrive la storia
La Nazionale di Futsal batte 6-1 Gibilterra e riscrive la storia - Il primo round della sfida tra San Marino e Gibilterra va ai biancazzurri che travolgono gli avversa...
Il primo round della sfida tra San Marino e Gibilterra va ai biancazzurri che travolgono gli avversari con un netto 6-1, la vittoria più larga della storia per una squadra della FSGC .
La prima occasione è però di marca gibilterrina con El Andaloussi che però non riesce a bucare la porta di Protti. San Marino risponde e trova il palo con Belloni, che servito da Ercolani, fa venire i brividi a Moxham. Che non si tratti di un fuoco di paglia lo si capisce al 9' quando Moretti è bravo a sfruttare l'errore del portiere avversario e a portare in vantaggio i Titani. Nemmeno il tempo di rimettere il pallone a centrocampo che il risultato cambia nuovamente: Belloni si mette in solitaria, salta un paio di avversari e scarica un potente destro sotto l'incrocio. Non c'è due senza tre e 60 secondi dopo la squadra di Osimani cala il tris con Stolfi che è bravo a deviare la punizione di Busignani. Al quarto d'ora anche Protti si sporca i guanti e fa un miracolo su Robba. Lo svantaggio constringe Gibilterra a spingersi con più convinzione in avanti e per i biancazzurri si aprono spazi interessanti, la quarta rete è un ottima gestione di un due contro uno, con Ercolani che scarica al momento giusto per Stolfi che sigla così la sua personale doppietta. A meno di un minuto dalla fine della prima frazione Busignani serve il pokerissimo con un ottimo movimento sul secondo palo che gli permette di capitalizzare l'assist di Moretti. Secondo tempo che regala meno gol e anche qualche intervento un po' troppo sopra le righe, costringendo l'arbitro a estrarre qualche cartellino giallo. Il 6-0 arriva ancora dal piede di Busignani che trova una deviazione avversaria decisiva sulla sua punizione. Negli ultimi minuti di gara arriva anche il gol della bandiera per Gibilterra, a siglarlo è Montovio sugli sviluppi di un corner. Gli iberici potrebbero anche raddoppiare prima della fine del match, ma Protti è monumentale a respingere il tiro libero di El Andaloussi. Una prova da dieci e lode per la nazionale di Osimani che fa segnare la vittoria più larga della sua storia, dopo il 2-1 all'Irlanda del Nord dello scorso anno.